Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Arbitri al Turisport

Michele Ibba - 17/11/2017, 14:00

Sezione di Cagliari
La Sezione di Cagliari ha partecipato alla 37ª edizione del “Turisport 2017”, svoltasi nel weekend dal 10 al 12 novembre 2017 presso il quartiere fieristico dello stesso capoluogo sardo.
L'importante manifestazione, organizzata dalle varie Federazioni sportive e dal CONI, è interamente dedicata allo sport. L’obbiettivo è quello di avvicinare i visitatori allo sport: è possibile assistere a dimostrazioni e spettacoli, incontrare sportivi, prendere parte a vari tornei e giochi.
Anche quest'anno, per l'occasione, gli associati cagliaritani si sono messi a disposizione di sportivi e curiosi. All’interno di un apposito stand, gli stessi arbitri incaricati dell’organizzazione hanno svolto attività d'informazione sui prossimi corsi per diventare arbitri di calcio, distribuito materiale informativo o semplicemente fatto capire ai loro interlocutori che prima di tutto gli arbitri sono degli sportivi appassionati del loro sport.
Mostrando interesse nei confronti di un mondo sempre più vicino ai giovani, molti ragazzi si sono intrattenuti presso lo stand sia per chiedere delucidazioni sulle attività svolte e sull’immissione al ruolo sia per farsi fotografare vicino alle divise ufficiali. «Siamo molto soddisfatti – dice Luigi Ramo, Presidente della Sezione di Cagliari – in un weekend abbiamo avvicinato parecchi giovani, tra ragazzi e ragazze, e circa una quindicina si sono dimostrati interessati e hanno scelto di lasciare alla nostra segreteria i propri dati e recapiti. La presenza della Sezione al Turisport è stata un’occasione importante per parlare ai visitatori, ma non solo dei corsi arbitro, anche delle tradizioni e dei valori dell’Associazione».
Soprattutto nella giornata del sabato, sono stati tanti i ragazzi e le ragazze delle scuole secondarie superiori che si sono avvicinati alla postazione della nostra Sezione; utilizzando il taccuino, i cartellini e il fischietto hanno potuto immedesimarsi, anche solo per qualche minuto, nel ruolo dell’arbitro. «I ragazzi – racconta Mattia Farris, responsabile per l’organizzazione di tali eventi – ci hanno chiesto soprattutto come si vive all’interno della nostra Associazione. Alcuni temono gli insulti e le aggressioni in campo, forse influenzati dai racconti di amici o conoscenti ma, per fortuna, oggi la situazione è molto diversa da come si può immaginare. Proprio per questo motivo vogliamo incontrare di persona i giovani, per dargli un quadro più completo possibile di cosa significhi essere arbitro nell'AIA, illustrando anche le opportunità e le possibilità di carriera. Oltre alla pubblicità sui media e alla partecipazione agli eventi sportivi abbiamo deciso di puntare molto sulle manifestazioni come questa del Turisport».
Stare tra la gente e con la gente, per farsi conoscere sempre di più, interagire con i giovani che sono il futuro dell'Associazione e mostrare da vicino la realtà dell’arbitro di calcio, è fondamentale nella promozione della cultura della legalità e del rispetto delle regole, uno dei motivi chiave per cui la Sezione di Cagliari è sempre presente a questi eventi.

In anteprima: la locandina dell'evento. In gallery: gli arbitri che hanno curato l'evento: Mattia Farris, Nicola Pilleri e Alessandro Nurchis; Alessandro Nurchis con il Presidente Ramo; Nicola Pilleri mentre risponde alle domande di alcuni ragazzi; il materiale informativo.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente