Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Graziella Pirriatore visita i fischietti dei castelli romani

Francesco Iacopino - 17/11/2017, 15:00

Sezione di Albano Laziale
Si è tenuta giovedì scorso la Riunione con l’ospite nazionale sorteggiato dall’AIA. Quest’anno la Sezione di Albano Laziale ha avuto il piacere di ospitare l’arbitro internazionale Graziella Pirriatore della Sezione di Bologna. Graziella si è presentata alla numerosa platea, formata soprattutto da giovani arbitri, in “punta di piedi” sostenendo che lei, arbitro Can D, non aveva nulla da insegnare e “quello che intendo fare – ha spiegato – è trasmettere la mia esperienza e la mia passione!”. “L’arbitraggio è sofferenza – ha sottolineato Graziella nel suo intervento, tenuto anche attraverso il supporto tecnico di alcune slide e video motivazionali – non servono eroi ma persone disposte a dare tutto”; infine l’internazionale ha aggiunto: “nell’arbitraggio serve: impegno, pazienza, lavoro, ascolto, nessun alibi ma soprattutto tanta capacità a resistere!”. In conclusione l’intervento della Pirriatore può trovare una sintesi in questi due argomenti determinati che, secondo la sua esperienza, sono fondamentali per arrivare ad una corretta maturazione arbitrale: il primo è la tenacia, sintetizzata dal motto “non bisogna mollare mai”; il secondo, ma non per questo meno importante, è far tesoro dei propri errori, perché sono la miglior palestra. A chiusura della riunione Graziella ha voluto mostrare alla platea un video rappresentante la Top10 dei gol segnati nello scorso mondiale femminile svolto in Canada nel 2015 e mandare un grande in bocca al lupo alla nazionale italiana di calcio femminile impegnata nelle qualificazioni al prossimo mondiale di Francia nel 2019. Dopo i saluti, i ringraziamenti e la consegna di un ricordo all'ospite da parte del Presidente di Sezione Alessandro Lombardi, i partecipanti hanno proseguito la serata presso un noto ristorante albanense.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente