Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Fabbri: “Concentrati fin dal primo minuto”

Leonardo Leorsini - 09/12/2017, 11:30

Sezione di Terni
L’arbitro CAN Michael Fabbri, della Sezione di Ravenna, ha visitato la Sezione di Terni in qualità di ospite sorteggiato dal Comitato Nazionale per favorire la conoscenza di arbitri e dirigenti nazionali con le realtà sezionali.
Il Presidente Alberto Tatangelo ha aperto i lavori dando il benvenuto all’ospite e richiamando brevemente la sua carriera arbitrale, dall’inizio nei campi di periferia fino alla direzione di 35 gara in Serie A nello scorso campionato.
Fabbri ha preso la parola e ha proposto la visione di video relativi a gare da lui dirette per entrare nel vivo di aspetti tecnici. Con umiltà e dinamismo l’arbitro ravennate ha affrontato con spigliatezza il tema scelto per l’incontro, sottolineando l’importanza di una serena ma severa autocritica e del necessario spirito di sacrificio, elementi imprescindibili per una carriera arbitrale di successo. "Utilizzare gli errori facendo autocritica come metodo di crescita – ha argomentato Fabbri – cercare la concentrazione fin dal primo minuto, senza però dimenticarsi il motivo per cui siamo in campo: il divertimento”, mostrando chiaramente la sua filosofia dell’arbitraggio.
La serata, grande occasione di crescita tecnica ed umana per gli arbitri ternani, è proseguita all'insegna del dialogo e del confronto, in un clima familiare, ideale per l'apprendimento e l’interiorizzazione di valori sportivi e acquisizione di competenze tecniche.
Al termine della riunione, come consuetudine, il tradizionale scambio di omaggi: Michael, prima di concedersi ai tanti ragazzi che hanno chiesto di scattare un selfie, ha donato alla Sezione una sua divisa autografata. "Sono orgoglioso di aver avuto con noi il giovane fischietto romagnolo – è il pensiero del Presidente Tatangelo – ed ancora di più sono contento che i nostri ragazzi abbiano avuto l'occasione di conoscere un arbitro con una carriera ricca di successi. Sono soddisfatto – prosegue il Presidente – della risposta che i nostri ragazzi hanno saputo dare, certo che sapranno mettere a frutto le conoscenze tecniche che sono state loro trasmesse, oggi come in tutte le precedenti occasioni".

In copertina: un momento della riunione. In gallery: omaggio all’ospite; foto di gruppo, il Presidente Tatangelo, l’arbitro CAN D Bianchini, Fabbri, l’arbitro internazionale Tagliavento, l’assistente CAN A Bottegoni, la componente CAN D Spinelli.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente