Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Ad Antonio Damato il IV Premio Nazionale “Concetto Lo Bello”

Giuseppe La Barbera - 21/12/2017, 13:15

Sezione di Siracusa
Il IV Premio Nazionale "Concetto Lo Bello", organizzato dalla Sezione AIA di Siracusa, tenutosi lunedì 18 dicembre, è stato assegnato per la Stagione 2016/2017 all’arbitro Antonio Damato della Sezione di Barletta. L'ambito riconoscimento viene conferito, ogni anno, “All'arbitro italiano, iscritto nell'elenco FIFA, particolarmente distintosi nel corso della Stagione Sportiva precedente”.
Particolarmente emozionante la proiezione dei filmati: il primo scritto e cantato dal cantautore siracusano Ugo Mazzei, dedicato alla memoria di "Don Concetto"; il secondo sulla carriera del premiato Antonio Damato, a cui alla fine della proiezione è stato conferito il riconoscimento da parte del Presidente della Sezione Stefano Di Mauro e dall'associato Giacomo Rizza. «Sono orgoglioso di ricevere questo prestigioso premio - ha dichiarato Damato, visibilmente emozionato per la visione del filmato dedicato a Concetto Lo Bello - per l'accostamento al principe dei fischietti e per la responsabilità che da questo momento mi darà la forza e le motivazioni per dare di più in campo e onorare tale riconoscimento; nella nostra associazione anche dopo 200 partite si provano sempre emozioni nuove». Antonio, come gli altri premiati delle precedenti edizioni ha voluto omaggiare la Sezione di Siracusa con una sua maglia di gara FIFA autografata.
Di scuola arbitrale italiana a livello mondiale ha parlato il Componente del Comitato Nazionale AIA, Alberto Zaroli, che vanta oggi numerosi rappresentanti e ha avuto nella sua storia grandi esempi. E Concetto Lo Bello è stato tra i più rappresentativi e rientra oggi, a pieno titolo, nella storia millenaria della città di Siracusa, mentre il presidente del Comitato Regionale Sicilia, Michele Cavarretta, ha evidenziato l'importanza di questo premio per il nome che porta e come sia d'esempio per le nuove generazioni di arbitri. Presenti numerosi ospiti da tutta la Sicilia, i figli del grande Concetto, e in particolare i ragazzi dell'ultimo corso della Sezione siracusana.
Dopo i ringraziamenti e i saluti conclusivi, gli associati si sono spostati nel ristorante della struttura, dove hanno condiviso a cena ancora alcuni momenti di aggregazione, cercando di catturare altri aneddoti e consigli da parte di un simpaticissimo Antonio Damato.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente