Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Natale 4.0 e Athletic Day a chiusura del 2017

Arturo D'Orsogna - 01/01/2018, 17:30

CRA Abruzzo
Un Natale da incorniciare quello del Comitato Regionale Arbitri dell’Abruzzo, visti i risultati straordinari ottenuti nei due eventi organizzati e fortemente voluti dal Presidente Angelo Giancola e dal suo staff nel periodo pre natalizio, ovvero il Natale 4.0 e l’Athletic Day regionale, risultati di un lungo e meticoloso lavoro di preparazione di un CRA sempre unito nella condivisione dei momenti di tecnica, umanizzazione ed associazionismo.
Natale 4.0, evento principale del Natale 2017, si è svolto a Miglianico lo scorso 17 dicembre e ha visto la presenza di ben 221 persone e un ricco parterre di ospiti illustri, tra i quali il Componente del Comitato Nazionale Michele Conti, il Responsabile della CAN Beach Soccer Marcello Caruso, i Componenti CAI Gustavo Malascorta e Renato Buda e la psicologa dell’AIA Eva Iorio.
Altresì presenti il Presidente regionale LND Daniele Ortolano e il suo Vice Ezio Memmo, a testimoniare il forte legame tra l'AIA regionale e la LND abruzzese. Rilevante la rappresentanza delle quote rosa, grazie alla presenza sia delle ragazze arbitro sia delle mogli e fidanzate di molti associati.
Nel suo intervento il Presidente Ortolano ha manifestato immensa soddisfazione per l’andamento tecnico dei campionati anche grazie alla buona qualità delle prestazioni arbitrali. Lo stesso ha poi rimarcato la fattiva collaborazione e condivisione tra la LND e l’AIA, definendola un binomio davvero importante e solido.
Dopo i saluti e i ringraziamenti a tutti i partecipanti da parte del Presidente Giancola, visibilmente soddisfatto ed emozionato, hanno preso la parola nell’ordine Marcello Caruso, Renato Buda e l’assistente internazionale Elenito Di Liberatore. Nel suo intervento Gustavo Malascorta, ripercorrendo la sua carriera arbitrale iniziata proprio in Abruzzo, presso la Sezione di Teramo, ha affermato: «Sono emozionato perché l’accoglienza riservata a me ed a tutti gli altri ospiti è stata splendida ed esemplare tanto da farci sentire a casa nostra».
A chiudere gli interventi, il Componente del Comitato Nazionale Michele Conti, il quale ha rimarcato l’importante e fruttuoso lavoro che il movimento arbitrale abruzzese, guidato dal Presidente Giancola, sta svolgendo in questi ultimi anni sia in termini tecnici che associativi: «Ciò che di più mi ha colpito è vedere un gruppo affiatato che condivide oltre il momento tecnico dell’arbitraggio, la vera essenza dell’essere arbitro, ovvero essere un gruppo di amici dentro e soprattutto fuori il terreno di giuoco e le Sezioni». Sempre secondo Conti in questo momento storico l’AIA rappresenta un punto fondamentale per la società, visto che a seguito dell’eliminazione della Nazionale italiana dai Mondiali 2018, l’Italia avrà in Russia soltanto i rappresentanti arbitrali.
L’altro evento pre natalizio mai organizzato prima in Abruzzo è stato l’Athletic Day regionale, in data 23 dicembre, al quale hanno preso parte ben 146 associati, ovvero gli arbitri di Eccellenza, Promozione, Prima categoria e futsal e gli assistenti arbitrali.
Appuntamento allo stadio comunale di Miglianico in una giornata soleggiata e con temperatura mite fin dalle prime ore del mattino, dove, alla presenza del CRA nella sua interezza, si sono ritrovati i ragazzi del calcio a 11. Lo staff atletico, rappresentato dal Referente Regionale Alberto Colonna e dal Referente medico Evanio Marchesani, ha fatto svolgere ed ha supervisionato attentamente la prova di velocità dei 40 metri e lo Yo – Yo test. A metà mattinata gli arbitri hanno lasciato il campo ai colleghi assistenti ed ai colleghi del futsal accomunati dallo stesso tipo di test atletici, tra cui l’ARIET.
Ottimi i risultati ottenuti dai ragazzi in vista sia dei raduni di metà campionato, che si terranno agli inizi di gennaio 2018, sia in vista delle Final Eight di Coppa Italia di Calcio a 5, che si terranno a cavallo dell’Epifania.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente