Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Ventisei nuovi arbitri per centrare quota 200

Ludovica Fallavena - 16/01/2018, 13:30

Sezione di Lecce
La Sezione di Lecce ha dato il benvenuto a 24 ragazzi e 2 ragazze, che dopo aver sostenuto l’esame lo scorso 19 dicembre, al culmine del Corso Nazionale, sono entrati a far parte del folto gruppo dell'Organo Tecnico Sezionale. Al timone di questa nave si è dimostrato un ottimo capitano l'istruttore Angelo Tomasi, arbitro della Commissione Interregionale, che affiancato da Mattia Politi, assistente arbitrale di Lega PRO, ha guidato gli aspiranti arbitri in ben 17 lezioni frontali, per un totale di circa 40 ore.
Ciascuna lezione verteva sullo studio e la comprensione delle singole regole, con l'obiettivo di far conoscere progressivamente l'intero regolamento ai nuovi arrivati, attraverso la visione di varie slide e casi pratici.
Sicuramente positiva la risposta dei ragazzi riscontrata dagli esaminatori Paolo Prato (Presidente sezionale), Antonio Petracca (Componente regionale Puglia) e Antonio Pagliara (Coordinatore reclutamento del corso arbitri), visto che tutti hanno superato brillantemente l'esame teorico e hanno ufficialmente acquisito la qualifica di arbitri. Un regalo arrivato sotto l'albero a pochi giorni dal Natale. Con un occhio già rivolto verso la seconda tappa del percorso all'interno dell'AIA, cioè i primi test atletici, i nuovi fischietti leccesi hanno già dimostrato attiva partecipazione alle sedute di allenamento di questi primi giorni del 2018.
Ora non resterà che esordire ufficialmente e incamminarsi nella carriera arbitrale, con l’auspicio che possa essere piena di impegno, entusiasmo e soddisfazioni.
L'arrivo dei nuovi arbitri alla sezione leccese porta il totale degli effettivi a disposizione del Presidente Prato oramai stabilmente ben oltre le 200 unità: una Sezione grande e in salute, che spera di continuare a crescere. Questo l’elenco delle nuove leve: Mattia Armengol; Filippo Arnesano; Enrico Astuto; Roberta Caputo; Gianluigi Colitta; Jacopo Coppola; Cristian D'Amelio; Francesca De Pandis; Gabriele Intini; Federico Invidia; Simone Lanza; Gianmaria Licci; Piergiuseppe Ligori; Gioele Papadia; Matteo Pastore; Francesco Persano; Nicola Petracca; Davide Petrelli; Fabrizio Peyla; Mattia Pisanello; Andrea Politi; Mattia Quarta; Jacopo Sperti; Andrea Tamborrino; Daniele Teni; Lorenzo Tomasi e Giuseppe Ventricelli.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente