Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Una sana alimentazione è alla base di buone prestazioni

Airan Dos Santos - 02/02/2018, 08:00

Sezione di Prato
Si è tenuta presso la Sezione di Prato una interessantissima riunione che ha avuto come ospite Davide Mazzola, di professione dietista, avente come tema l’importanza di una corretta alimentazione e l’impatto che può avere sulla pratica sportiva portando anche recenti studi effettuati basati sull’attività dell’Arbitro. Dopo aver illustrato il concetto di fabbisogno energetico, Mazzola si è soffermato sui principali nutrienti (carboidrati, proteine e lipidi) e l’apporto che essi devono avere nella nostra alimentazione. Ha voluto sottolineare come, laddove la nutrizione viene effettuata con attenzione, non è necessario il ricorso ad integratori per l’apporto dei sali minerali e delle vitamine. Si è ribadita l’importanza dell’idratazione consigliando di bere anche fino a tre litri di acqua al giorno. Il nostro ospite ha poi presentato tre modelli di diete applicate al pre-gara, la partita e il recupero con consigli pratici sugli alimenti e le quantità applicate ai suddetti modelli per i momenti della colazione, pranzo e cena. Dopo aver coinvolto la platea invitandola a completare sulla base dei consigli ricevuti i cibi consigliati in base ai diversi pasti della giornata e i momenti prima ipotizzati. Mazzola ha concluso il suo intervento consegnando ai presenti alcuni consigli utili: prevenire la disidratazione bevendo almeno tre litri di acqua al giorno; reintegrare sali minerali e vitamine con frutta e verdura; prevedere nell’alimentazione l’assunzione di grassi Omega3; ricordare i tempi di digestione degli alimenti: 3 ore grassi, 2 per le proteine, 1 per i carboidrati; prevedere un pregara ricco di carboidrati.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente