Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Al raduno di metà Stagione focus sulla comunicazione

16/02/2018, 12:02

CRA Calabria
Formazione a getto continuo per arbitri e assistenti del Comitato Regionale della Calabria, militanti in Eccellenza e Promozione, che lo scorso 31 gennaio si sono riuniti per il raduno di metà campionato.
Nella prima parte della Stagione Sportiva, facendo un ulteriore passo indietro nel tempo, i fischietti si erano incontrati a cadenza mensile presso la sede del CRA, impostando la didattica con lo strumento più in voga degli ultimi anni, la match analysis. Stage itineranti, invece, per gli assistenti arbitrali, che coordinati dal Componente regionale Giampaolo Bianchi si erano radunati in tre incontri paralleli sul territorio regionale. Il primo a Reggio Calabria, il 15 novembre, che ha interessato gli appartenenti alla Sezione locale, di Locri e Taurianova. Il secondo, il 2 dicembre, a Cosenza, per le Sezioni di Cosenza, Paola e Rossano. L’ultimo in data 12 dicembre, a Catanzaro, per le Sezioni di Catanzaro, Lamezia Terme, Vibo Valentia e Soverato. Durante questi mini raduni sono stati svolti allenamenti specifici per lo spostamento e le segnalazioni; la didattica era proseguita in aula con la visione ed esame di spezzoni di gare in cui impegnati gli stessi assistenti.
Al raduno di metà stagione del 31 gennaio, svoltosi a Catanzaro presso la sede del CRA, si è quindi fatto il punto sulle risultanze della prima parte dei campionati, per attuare gli opportuni correttivi in vista dell’impegnativa seconda parte, quando si decideranno le sorti delle varie squadre impegnate nella lotta per la promozione o per la retrocessione.
Lo stage molto intenso è iniziato con i test atletici sul terreno in sintetico del Campo federale di Catanzaro. Arbitri e assistenti hanno quindi svolto i test tecnici, somministrati dai Componenti del Settore Tecnico Mimmo Archinà e Mimmo Maio, per poi impegnarsi negli innovativi video quiz.
Tra gli ospiti presenti il Presidente regionale della LND, Saverio Mirarchi, che nel suo intervento ha espresso apprezzamento per la qualità delle direzioni arbitrali e ha rimarcato lo spirito di collaborazione tra il proprio Comitato e il CRA, propedeutico alla crescita del calcio dilettantistico calabrese.
L’impegno degli arbitri dell’Organo Tecnico Regionale è stato altresì posto in risalto dal Componente Nazionale Stefano Archinà, che non è mancato a questo appuntamento del CRA, da lui presieduto fino al 2015, per otto Stagioni Sportive consecutive.
«Dobbiamo continuare la rivoluzione culturale dell’arbitraggio - ha detto invece il Presidente regionale Franco Longo – dimostrando sempre massima professionalità. Allo stesso tempo c’è da perfezionare l’aspetto della comunicazione in campo e la capacità di lettura della gara, mentre abbiamo compiuto rilevanti progressi nella definizione della soglia di punibilità dei falli, con la conseguenziale riduzione dei provvedimenti disciplinari».
Gli arbitri di Eccellenza e Promozione torneranno a riunirsi i primi di marzo.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente