Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Gli sproni del Presidente Sassanelli alle 8 Sezioni pugliesi

07/03/2018, 11:00

CRA Puglia
Un viaggio alla base della nostra associazione, per motivare giovani arbitri e far conoscere il lavoro che si svolge in seno al Comitato Regionale Arbitri pugliese. Questa, in essenza, la mission del tour che, negli ultimi mesi, ha visto impegnato il Presidente del CRA Giacomo Sassanelli e la sua Commissione in giro nelle otto Sezioni pugliesi.
Sì, perché lungi da consistere in un mero appuntamento burocratico, la visita del Comitato Regionale pugliese all’interno delle sedi arbitrali periferiche è stata occasione propizia per rinsaldare legami associativi e d’amicizia, ma soprattutto spronare la componente più giovane dell’AIA.
Non a caso, da Foggia a Casarano, passando per Barletta, Bari, Molfetta, Taranto, Brindisi e Lecce, il Presidente Sassanelli ha calamitato l’attenzione delle diverse, ma sempre folte platee, con concetti chiave come preparazione tecnica e atletica. Nozioni queste, apparentemente banali, ma invero base essenziale su cui i promettenti direttori di gara devono poggiare le fondamenta della loro carriera. Carriera che ha come punto di partenza proprio l’ambiente sezionale su cui il Presidente Sassanelli, in tutte le riunioni, ha fatto un passaggio importante: “È all’interno delle mura della Sezione che avete la possibilità di accrescere il vostro bagaglio arbitrale, ma soprattutto culturale e valoriale”.
Cultura del lavoro e della trasparenza di cui certamente si è fatto portatore il Comitato Regionale Arbitri di Sassanelli che, infatti, dedica un passaggio anche al valore della meritocrazia: “Da diversi anni nell’AIA, sia a livello nazionale, che noi a livello regionale, propugna il valore della meritocrazia, fuggendo da logiche geopolitiche. Con un lavoro certosino e quotidiano, io ed i Componenti della Commissione valutiamo e selezioniamo gli arbitri migliori”.
Su questa linea si inserisce il colloquio, personale e separato, con tutti gli arbitri, assistenti e dirigenti a disposizione del CRA con cui i dirigenti regionali hanno affrontato l’andamento tecnico e comportamentale della stagione, nonché i progetti futuri. A proposito di futuro è proprio quest’ultimo il protagonista della parte finale degli interventi di Sassanelli. Citando Nelson Mandela, il Presidente regionale ha esaltato l’importanza del sogno, dell’ambiziosa prospettazione futura che ogni associato ha di se, nel raggiungimento degli obiettivi: “Un vincitore è solo un sognatore che non si è mai arreso”.

In copertina, un momento della riunione presso la Sezione di Casarano
In gallery:
- il Presidente Sassanelli parla agli arbitri foggiani;
- Sassanelli con il Componente del Comitato Nazionale Maurizio Gialluisi presso la Sezione di Barletta;
- Sassanelli premia con un attestato per i cinquant'anni di tessera Pasquale Cariello, collaboratore regionale presso il Giudice Sportivo, presso la Sezione di Molfetta;
- la platea della Sezione di Bari;
- la platea della Sezione di Taranto;
- i Componenti della Commissione, seduti in platea presso la Sezione di Brindisi;
- il Presidente Sassanelli parla agli arbitri leccesi

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente