Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Mesi intensi di attività tra visite e riunioni tecniche

Fedele Cappelletti - 11/04/2018, 17:00

Sezione di VCO
Mesi intensi e ricchi di emozioni nella giovane Sezione del V.C.O. , acronimo a molti sconosciuto che delimita l’alto Piemonte nella provincia del Verbano, Cusio, Ossola. Una zona che spazia dalla sponda piemontese del lago Maggiore, al lago di Mergozzo, la porzione settentrionale del lago d’Orta fino ai monti tra cui il monte Rosa e le altre vallate, tra cui la valle Formazza, la valle Vigezzo ed altre ancora che portano a valichi e confini con la Svizzera.
Fondata a seguito della fusione delle Sezioni di Verbania e Domodossola il 19 settembre 2014 è da allora guidata dal presidente a.b. Di Lonardo Michele ed in questi ultimi due mesi di febbraio e marzo ha visto un susseguirsi di impegni importanti e gratificanti per la vita sezionale.
Si è iniziato il 2 febbraio nel pomeriggio con la visita del Servizio Ispettivo Nazionale rappresentato da Coluzzi Pietro e Lecca Stefano. La sera il Presidente Regionale Stella Luigi, accompagnato dal componente Mazza Antonio, ha tenuto la riunione tecnica presentando gli obbiettivi che il Comitato Regionale Arbitri Piemonte V.A. si è posto per il raggiungimento di una qualità sempre più alta degli associati, a tutti i livelli e funzioni.
Venerdi 16 febbraio altra serata interessante presentata dal Settore Tecnico Nazionale rappresentato da Barilla’ Francesco della Sezione di Vercelli e da Frassa Giancarlo della Sezione di Biella che hanno coinvolto tutti nell’esame di filmati che come sempre conducono a migliorare in tutti maggiore uniformità di valutazione.
Sabato 24 febbraio gli esami di cinque nuovi arbitri, che ha visto il ritorno, come commissione esaminatrice, del componente regionale Mazza Antonio e, dalla Sezione di Novara, Bignoli Maurizio. Momento che come per tutte le Sezioni e di fondamentale importanza e che ha visto i ragazzi superare gli esami con l’emozione dalla quale siamo passati tutti.
Gran finale giovedì 29 marzo con la partecipazione di Giorgio Niccolai , oggi componente della CAN D che ha tenuto un entusiasmante riunione tecnica raccontando episodi della sua lunga carriera con le dieci Stagioni più “Una” nella massima serie, valorizzando l’oggi e trasmettendo l’ entusiasmo che si può avere indipendentemente dalla mansione o categoria di appartenenza nell’associazione. Giorgio ha trasmesso a tutti i presenti i valori dell’associazione e che a fronte dell’impegno profuso ci si arricchisce e ci si diverte.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente