Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

CAN BS, Pronti alle sfide dell’estate 2018

Omar Ruberti - 13/05/2018, 19:00

“Per divertirsi davvero occorre far bene, ma per far bene è necessario prepararsi adeguatamente. Allenamento, concentrazione, studio del Regolamento danno la giusta serenità per affrontare le gare che vi attendono e con esse tutte le soddisfazioni che anche questa stagione ha in serbo per voi”.

Con queste parole Marcello Caruso, Responsabile della Commissione Arbitri Nazionale del Beach Soccer, ha consegnato nelle mani dei “suoi” ragazzi il campionato ormai prossimo. Già venerdì pomeriggio, in apertura di raduno, Caruso aveva messo al centro il motore di questo sport, il divertimento. Ma dopo un impegnativo percorso di tre giorni, guidato con ferma pazienza e incisiva creatività insieme con gli altri componenti la Commissione, Marco Buscema e Vincenzo Cascone, l’organico ha trovato la strada maestra.

L’ultima giornata del raduno di Riccione, oltre a regalare un sole raggiante e una piacevole brezza d’estate, è stata tempo di bilanci.

Il primo, in apertura dei lavori, ha riguardato le conoscenze regolamentari dell'organico. Alfredo Balconi del Modulo Regolamento, guida pratica e materiale didattico dell’area studio del Settore Tecnico Arbitrale ha avuto il compito di predisporre un test di 24 quesiti, tecnici e sul regolamento associativo, somministrato agli interessati in due gruppi. Ne è seguita una dinamica correzione all'insegna del confronto.

In mattinata, invece, Gilberto Rocchetti, del modulo preparazione atletica dell'area formazione del Settore Tecnico Arbitrale, ha tirato le somme sulla condizione atletica esprimendo soddisfazione per il progressivo miglioramento delle performance. Rocchetti prendendo la parola per illustrare le risultanze dei test atletici sostenuti nella giornata di ieri ha anche indicato come proseguire la preparazione in questo ultimo mese prima dell’inizio del campionato. “Puntate tutto sugli aspetti aerobici specifici della disciplina – ha spiegato il preparatore – velocità e rafforzamento dei muscoli plantari del piede, fortemente stimolati con la sabbia. Per questa ragione vi consiglio di allenarvi scalzi”. Infine attraverso un video preparato dal Settore Tecnico Arbitrale sono stati mostrati alcuni esercizi da eseguire con estrema con estrazione perché “l’allenamento non è mai solo attività motoria”. A concludere questo ambito un breve allenamento di metà mattinata sul meraviglioso lungomare riccionese.

Gli osservatori, invece, hanno incontrato individualmente la Commissione, appuntamento vissuto dagli arbitri il giorno precedente.

Ancora il tempo di un’altra “spremuta” di video suddivisi per tipologia di episodi e di una lezione di lingua inglese per offrire a ciascun arbitro la possibilità di perseguire il “sogno internazionale”, poi arriva lo “sciogliete le righe”.

Appuntamento in Sardegna tra meno di un mese. L'8-10 giugno a Quartu Sant'Elena (Cagliari) si apre il campionato 2018 con la prima tappa. Saranno quindici anni di Serie A celebrati con un nuovo logo dorato che accompagnerà gli atleti per tutta la stagione.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente