Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Trefoloni, CAN D: “Il cuore ci farà arrivare dove più vogliamo”

Manuela Sciutto - 24/08/2018, 20:00

Dopo un allenamento di rifinitura sul terreno di giuoco e l’incontro di carattere didattico in aula, si è concluso in tarda mattina il raduno pre campionato della CAN D.

Sono stati sei gironi di lavori molto intensi, caratterizzati da ritmi serrati, a cui sono stati chiamati a partecipare più di 800 associati tra osservatori, assistenti arbitrali e nell’ultima fase dei lavori gli arbitri. Tanti gli argomenti affrontati e i “focus” posti. L’intero organico è stato aggiornato circa le novità contenute nella Circolare n. 1 e sottoposto ai prescritti test tecnici regolamentari. Numerosi sono stati i momenti dedicati alla cura della parte atletica con lo svolgimento di specifici lavori sul terreno di giuoco e con l’effettuazione dei test.

Il Responsabile della CAN D, Matteo Simone Trefoloni, si è detto molto soddisfatto del lavoro svolto, dei risultati ottenuti, ma soprattutto dell’impegno e della serietà con cui arbitri, assistenti ed osservatori hanno affrontato lo stage formativo. “Si prospetta un campionato difficile – ha affermato Trefoloni – che deve essere affrontato con la testa e il cuore. La testa è indispensabile per raggiungere il risultato, mentre è il cuore che ci fa arrivare dove vogliamo, anche quando sbagliamo non ci fa perdere la fiducia in noi stessi, ma ci dà la forza per andare avanti e riprovarci di nuovo. Ciò che più ci rende fiduciosi è che voi siete un gruppo da 8 e 70!”.

Nel corso dell’incontro il Responsabile della Commissione ha salutato e ringraziato i Componenti e quanti si sono adoperati, in questi sei giorni, per la buona riuscita del raduno: lo staff medico, i fisioterapisti e i preparatori atletici.

“La vostra avventura inizia con i vostri progetti, con i vostri obiettivi; ragazzi vinciamo insieme, perché o vinciamo insieme o perderemo insieme. Vinciamo questo campionato insieme!”. Dopo aver “suonato la carica” Trefoloni ha chiuso ufficialmente il raduno pre campionato della CAN D augurando a ciascuno un grande in bocca al lupo.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente