Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Raduno precampionato a Rovere per i giovani arbitri

Vincenzo Recchiuti - 12/09/2018, 11:00

Sezione di Teramo
Il 30 agosto a Rovere, località montana del comune di Rocca di Mezzo, immersi nel Parco regionale naturale del Sirente-Velino, è partita ufficialmente la Stagione Sportiva 2018/2019 della Sezione arbitri di Teramo.
Ad aprire il raduno, è stato il Presidente Giuseppe Di Domenico, che ha dato il benvenuto ai ragazzi intervenuti e poi illustrato il programma dei lavori. Si è entrati così nel vivo dello stage con l'associato teramano Pietro Feliciani, appartenente al Settore Tecnico per l'area Formazione Modulo Perfezionamento Tecnico e Valutazione Tecnica, che ha prima portato i saluti del responsabile Alfredo Trentalange, e poi illustrato la Circolare numero 1.
Si è quindi passati allo svolgimento dei quiz tecnici. Sono seguite le disposizioni di segreteria ad opera del segretario sezionale Andrea Marziani, e alle linee guida dettate dal Consigliere sezionale Matteo Labrecciosa, collaboratore dell'Organo Tecnico Sezionale per il calcio a 11.
La prima giornata, si è conclusa con la visione di filmati riguardanti il settore giovanile. A condurre la riunione, il consigliere Christian Bagnoli, ex assistente di Serie A ed attuale responsabile dell'Area tecnica calcio a 11 sezionale.
Il secondo giorno è iniziato con la riunione tenuta dal consigliere Carlo Di Marco, ex arbitro internazionale di futsal, attualmente responsabile dell'area tecnica Calcio a 5 sezionale il quale, attraverso la visione di filmati, ha mostrato una panoramica su ciò che è oggi il mondo del futsal. Accompagnato da episodi di gare, ha evidenziato, come molte situazioni analoghe, possano verificarsi anche nel calcio a 11.
E' seguito l'intervento del Vice Presidente del Comitato Regionale Abruzzo, Angelo Pasqua, che ha portato i saluti del Presidente Regionale Angelo Giancola e poi illustrato ai giovani arbitri, quella che è l'attività quotidiana del Comitato Regionale e quali sono le direttive che vengono date agli arbitri regionali. Ha così concentrato il suo intervento sul concetto di sicurezza. "Dobbiamo scendere in campo sicuri", ha affermato Pasqua, "la sicurezza, la si ottiene essendo preparati sia tecnicamente con la conoscenza del regolamento, sia atleticamente allenandosi, per non andare in affanno e decidere con lucidità".
Sono seguiti i test atletici. A guidare i lavori, con i consueti 40 metri e lo Yo-Yo Test, il Referente atletico sezionale e arbitro della CAN PRO, Daniele Paterna. Lo stesso Daniele, con l'ausilio di filmati, ha poi tenuto una riunione in aula.
La giornata si è conclusa con i colloqui individuali tra i ragazzi i gli organi tecnici. L'ultimo giorno, si è aperto con le disposizioni tecniche e disciplinari da parte del Consigliere ed Organo Tecnico e responsabile del Settore Giovanile e scolastico, Osvaldo Lolli, e del consigliere responsabile sezionale del codice etico e osservatorio sulle violenze, Donato Di Gabriele, il quale ha trattato argomenti importanti quali i giusti comportamenti da tenere soprattutto sui social network e le procedure da eseguire se soggetti a violenze nel corso delle gare.
Il raduno si è così concluso con i saluti del Presidente Di Domenico, che oltre a dare le linee guida della stagione in avvio, ha voluto rimarcare il concetto di "sezione come una squadra", di quanto sia importante frequentare la sezione, che rappresenta un luogo dove confrontarsi e crescere come persone e come arbitri.
Al termine dei lavori, sono stati premiati i giovani arbitri che nella passata stagione si sono contraddistinti sotto il profilo tecnico e quelli che nel raduno hanno ottenuto i migliori risultati ai quiz e ai test atletici.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente