Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Mondiali Militari: semifinale a due arbitri italiani della CAN C

Francesco Meloni - 23/06/2005, 15:03

Sono due gli arbitri italiani inviati a Warendorf in Germania per far parte della 'squadra' dei direttori di gara a disposizione per i Mondiali militari di calcio. Si tratta di Claudio Passalacqua della Sezione di Catania e Lorenzo Spadaccini della Sezione di Vasto, entrambi nei ruoli della CAN C. I due partecipano rappresentando, con evidente successo, i nostri colori arbitrali e delle Forze Armate italiane. Adesso Passalacqua e Spadaccini sono stati designati a formare la quaterna arbitrale che dirigerà una delle due gare di semifinale. È un importante riconoscimento per i nostri, che hanno partecipato alle fasi eliminatorie per Egitto-Ucraina, in qualità di assistente e quarto uomo, e per Grecia-Algeria dove hanno vestito i ruoli di arbitro e assistente. Gli effetti del buon lavoro svolto sul campo di gioco, come è nella tradizione della Scuola arbitrale italiana, hanno portato la Commissione che opera nel Mondiale a premiare i due arbitri-militari italiani con una designazione che forse non si aspettavano. La partita di semifinale, dove i nostri hanno vestito i ruoli di arbitro l’uno e di assistente l’altro, si è giocata venerì scorso, 24 giugno. A contendersi un posto in finale erano le squadre nazionali del Quatar e dell’Algeria.
“Senza dubbio è una grande soddisfazione – hanno detto Passalacqua e Spadaccini – ed è ancora maggiore se si pensa che in questo contesto siamo tra i pochissimi a non essere classificati nei ruoli internazionali. Ciò sta a significare quanto grande sia all’estero la considerazione del mondo arbitrale italiano, infatti nel lotto dei selezionati per questa competizione – hanno precisato per la cronaca i due arbitri della CAN C - ci sono colleghi che hanno diretto in fasi finali dei mondiali, è il caso di un brasiliano, altri che hanno arbitrato nelle varie competizioni continentali e altri ancora che spesso sono impegnati nelle coppe europee, come accade al collega greco”. Con l'occasione formuliamo un grande in bocca al lupo, per il futuro calcistico, alla Nazionale militare italiana, allenata dal tecnico Fabio Branchini, che in Germania ha tenuto alti i colori della nostra Federcalcio pur essendo uscita dal Mondiale ai quarti di finale perchè sconfitta ai tempi supplementari per 2-0 dall'Egitto.



NELLA FOTO PRINCIPALE: le Frecce tricolori in formazione.

NELLE ALTRE FOTO: i due arbitri italiani, riconoscibili dalle divise, prima del fischio d'inizio della gara Grecia Algeria, finita 0-2, con assietente e quarto uomo della Federazione del Mali.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente