Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Quarto Campionato Europeo per Massimo Cumbo

13/01/2010, 17:51

Sarà l'Ungheria ad ospitare, dal 19 al 30 gennaio, la sesta edizione del UEFA Futsal Championship, il Campionato Europeo di Calcio a Cinque.
Un Campionato, quello che stà per iniziare, che assume un significato tutto particolare grazie alla presenza, per la prima volta nella storia del torneo, di 12 compagini nazionali rispetto alle 8 che hanno caratterizzato le ultime edizioni. Ma non è l'unica peculiarità quella appena citata. Saranno infatti due le città che accoglieranno le gare dell'europeo: Budapest, la capitale, con la sua Sportarena da 10.000 posti, e Debrecen, nella parte orientale dell'Ungheria, con la Fonixarena capiente per oltre 7.000 posti. Ed è proprio nel palazzetto di Debrecen che si potrà ammirare un'ulteriore caratteristica della competizione. La superficie di gioco, per la prima volta in una manifestazione continentale, sarà completamente nera, con l'illuminazione che verrà adeguata per far sì che possano essere evitate riflessioni o effetti distortivi.
Le 12 nazionali che si contenteranno il trofeo - compresa la formazione azzurra vice campione d'Europa in carica, che tenterà di far meglio del secondo posto conquistato nell'edizione del 2007 in Portogallo - provengono da una fase eliminatoria che ha avuto inizio a febbraio del 2009 con 40 squadre e si è conclusa a metà dello scorso anno con la definizione delle compagini finaliste.
L'AIA sarà rappresentanta da Massimo Cumbo. L'arbitro italiano, giunto al quindicesimo anno di permanenza nei ruoli FIFA degli arbitri internazionali, è al suo quarto campionato europeo. E' stato già protagonista, infatti, nell'edizione del 2003 in Italia dirigendo la gara di apertura, nell'europeo del 2005 in Repubblica Ceca, designato per la finale, e nell'edizione del 2007 in Portogallo, dove ha diretto una semifinale. Alle soglie dei 44 anni e con oltre 180 gare internazionali disputate, Massimo incastona l'ennesima perla nella collana di successi che hanno caratterizzato la sua lunga carriera di arbitro.
Oltre al direttore di gara italiano, sono stati designati altri 15 arbitri internazionali; tutti giungeranno in Ungheria il 16 gennaio, alloggiando nel "quartier generale" collocato a Egerszalok, a metà strada tra Budapest e Debrecen. Nei giorni antecendenti l'inzio del torneo, e sotto le cure ed il coordinamento di tre istruttori UEFA, gli arbitri sosterranno i test atletici e prenderanno confidenza con le strutture che ospiteranno le gare.
La copertura della competizione sarà affidata ad Eurosport 2 che, con la partita inagurale Ungheria-Azerbaijan del 19 gennaio, assicurerà la ripresa televisiva di tutte le gare sia in diretta che in differita.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente