Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Lezione tecnica con Giuseppe De Santis

Alfredo Leonetti - 06/02/2012, 10:55

Sezione di Avezzano
Venerdì 27 gennaio gli arbitri della sezione di Avezzano hanno avuto la possibilità di assistere ad una interessante riunione tecnica, tenuta dall’ex assistente marsicano di serie A, nonché attuale componete del Settore Tecnico dell’A.I.A., nell’Area Formazione, Modulo Mentor/Talent Program UEFA Convention, Giuseppe De Santis. Prima di parlare di tecnica arbitrale, Giuseppe ha posto l’accento sull’importanza che il ruolo di mentor riveste, ruolo che ormai lo vede impegnato da tre stagioni nel dare il suo contributo alla crescita di giovani arbitri che operano a livello regionale. Esperienza formante non solo per la crescita dei ragazzi dal punto di vista arbitrale, ma anche e soprattutto dal punto di vista umano; Giuseppe ci ha tenuto a sottolineare quanto sia bello il rapporto quasi quotidiano che si viene a creare tra mentor e talent, con continui scambi di opinioni sui vari aspetti del regolamento. De Santis, introducendo la visione di alcuni filmati preparati dal Settore Tecnico, ha ribadito il concetto di squadra e di uniformità nell’assumere le decisioni, dal settore giovanile fino ai massimi campionati; e proprio questo è l’obiettivo che si pone il Settore Tecnico, fare in modo che uno stesso episodio venga giudicato nel medesimo modo dai campionati giovanili fino alla serie A. I filmati visionati sono stati divisi in tre gruppi, il fallo di mano, la collaborazione arbitro-assistenti ed il fuorigioco. Nel commentarli, Giuseppe ha rimarcato quanto sia importante il briefing pre-gara, momento dal quale si deve uscire con le idee chiarissime per essere pronti ad affrontare ogni situazione che la gara può presentare. Durante la visione di questi filmati Giuseppe ha messo in evidenza anche altri aspetti della prestazione arbitrale, come quello dello spostamento, del posizionamento e della preparazione atletica, affermando la loro importanza sia per decidere meglio che per essere più credibili nelle decisioni. Gli spunti sono stati molti, con continui interventi anche da parte ragazzi più giovani, particolarmente attenti ed interessati a cogliere i vari aspetti degli episodi mostrati. La serata poi si è conclusa con piccolo buffet offerto da alcuni ragazzi, che hanno voluto condividere con tutti i loro colleghi la gioia e la soddisfazione di aver esordito in una nuova categoria. Anche e soprattutto questa è la sezione arbitri di Avezzano, dove aspetto tecnico ed aspetto associativo vanno a braccetto.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente