Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Sinfonia4You: al passo con il futuro

Francesco Palombi - 21/12/2012, 10:51

CRA Veneto
Il termine “sinfonia” (dal greco symphonìa, “suono collettivo”) da sempre rimanda al mondo della musica ed alle varie forme artistiche in cui essa si manifesta: letteralmente, la sinfonia è “un brano orchestrale composto di più movimenti, di proporzioni abbastanza ampie e articolati secondo procedimenti formali ben precisi”.
Per gli oltre trentamila arbitri italiani, impareggiabili orchestrali del fischio, tale termine evoca con maggiore incisività il programma informatico di riferimento per l’intera attività: un software da tempo utilizzato dagli Organi Tecnici e dalle Segreterie AIA di qualsiasi livello, per la gestione delle designazioni, dei campionati e delle schede anagrafiche di ogni singolo associato.
Così, nell’attuale società globale contraddistinta dall’immediatezza delle comunicazioni, il periodico destino di ciascun arbitro è legato alla ricezione di un messaggio di posta elettronica o un SMS: due clic, per conoscere subito ogni dettaglio della prossima gara da dirigere. Due clic, in cui si condensano stati d’animo differenti in relazione alla categoria ricevuta: euforia o delusione, entusiasmo o amarezza, nuove speranze o vecchi rimpianti.
Eppure, scavando nei ricordi di un passato ancora recente, un velo di nostalgia accompagna il pensiero alle designazioni cartacee: l’attesa impaziente del postino di turno precedeva il fascino della lenta apertura della busta, e del “colore” in essa contenuto (ad ogni categoria era infatti associata una tonalità diversa, ndr)!
Ma, proprio nei giorni in cui a Venezia si sono celebrati i 150 anni delle Poste con una mostra a Palazzo Querini Dubois, una svolta epocale ha segnato l’organizzazione tecnica ed associativa dei direttori di gara italiani: dal 10 dicembre, infatti, è entrato ufficialmente in vigore a pieno regime – pertanto, anche per le procedure di designazione - il sistema “Sinfonia4You”, portale multifunzione espressamente dedicato agli Arbitri.
Per conoscerne nei dettagli le modalità operative e poter offrire agli utenti un servizio sempre più qualificato e professionale, il Comitato Regionale Veneto ha convocato i responsabili di segreterie ed organi tecnici a due riunioni con Gianni Zanussi (referente informatico CRA Veneto) e Vincenzo Fiorenza (Vice Responsabile del Settore Tecnico AIA), che si sono alternati in cattedra per fornire qualificate informazioni e consigli ai presenti in relazione all’utilizzo del nuovo sistema informatico.
“Il 10 dicembre segna solo un’ulteriore tappa, sia pur fondamentale, di un processo iniziato da meno di 2 anni e che ha visto una graduale migrazione delle procedure operative dalla vecchia "Sinfonia" alla nuova "Sinfonia4You" – ha dichiarato Zanussi – un’applicazione nata grazie alla lungimiranza della Commissione Informatica Nazionale, che ha saputo percepire, in un'applicazione pensata per un uso locale, e nel suo ideatore (un giovane associato del Friuli), la piattaforma su cui sviluppare quel sistema informativo che la nostra Associazione cercava da anni. Quello in atto in questi giorni è un traguardo fondamentale perché, dopo aver già attivato nella scorsa stagione sportiva le funzioni relative alla gestione dei dati anagrafici degli associati, con il passaggio attuale si attiva ufficialmente la gestione del processo di designazione, funzione principale dell’attività arbitrale.”
Zanussi e Fiorenza, nel ribadire i dettagli più marcatamente operativi, hanno voluto sottolineare – rispetto al vecchio Sinfonia - i vantaggi di “Sinfonia4You” per le realtà sezionali: “Sinfonia è stato lo strumento informatico che, con una molteplicità e completezza di funzioni difficilmente replicabile, ci ha consentito negli ultimi 15 anni di svolgere l'attività tecnica ma che, al tempo stesso, ormai accusava evidenti limiti...anagrafici! Sinfonia4You, invece, è un’applicazione sviluppata per essere al passo con i tempi: si propone non solo come strumento ad uso esclusivo degli operatori istituzionali, ma anche come un insieme di servizi disponibili a tutti gli associati, come la possibilità di gestire i propri dati anagrafici, effettuare richieste varie, verificare lo stato dei propri rimborsi, eccetera.
In estrema sintesi, poi, rispetto al vecchio “Sinfonia” il vantaggio principale per gli associati è quello di operare on-line da qualsiasi postazione fissa e mobile, senza essere vincolati ai PC sezionali: in questo modo, anche i Presidenti, le Segreterie e gli Organi Tecnici potranno disimpegnare le loro funzioni da sedi diverse da quelle abituali.”
Interventi a cui hanno fatto eco le parole entusiastiche del Presidente del Comitato Regionale Arbitri, Bettin, il quale, ha rimarcato l’attenzione dell’Associazione per il progresso tecnologico ed i benefici portati dall’introduzione del nuovo sistema “Sinfonia4You”. Per un’AIA sempre più al passo...con il futuro.

nella foto principale, il referente informatico regionale Zanussi (a sinistra) con Bettin
nella gallery, i partecipanti alla riunione

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente