Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

E' scomparso Lorenzo Righetti

24/10/2013, 16:02

Ieri è scomparso, all'età di 83 anni, l’arbitro benemerito e dirigente federale Lorenzo Righetti.
Nato a Moncalieri il 17 agosto del 1930, Righetti si era affacciato nel mondo del calcio come aspirante arbitro alla Sezione di Torino, divenendo arbitro nella stagione 1959/1960. Ha collezionato in carriera 38 direzioni nel massimo campionato debuttando in serie A nel 1960 in occasione della partita Palermo-Spal.
Terminata la carriera anzitempo a causa di un infortunio si è poi rivelato un grande dirigente sportivo, ricoprendo importanti incarichi a livello AIA, di Federazione, Lega e club. Dopo essere stato a capo del settore giovanile del Comitato FIGC Piemonte e nel Comitato Nazionale dell'AIA nella stagione 1971-1972, tra il 1972 e il 1978 era stato vice-designatore della CAN con D’Agostini e sotto la gestione di Giuseppe Ferrari Aggradi e poi Presidente della Lega Calcio per tre anni.
Nel periodo della sua reggenza in Lega viene stabilito il ritorno di un calciatore straniero per i club di A e viene approvata, il 4 marzo del 1981, la famosa legge 91, che segna l'abolizione del vincolo. E' una fase storica in cui si registra anche il primo scandalo delle scommesse e lo sbocciare del calcio in tv.
Lasciato il mandato in Lega Calcio con tre mesi di anticipo sulla scadenza per motivi di salute, Righetti avrà poi modo, dal 1986 al 1990, di diventare Presidente della Fiorentina e successivamente fu presidente della Federcalcio Srl. Righetti ha operato anche per anni all’interno del Settore Tecnico della Federazione, divenendone presidente nel 1994 fino al 1997.

I funerali si terranno sabato prossimo, alle ore 9.30, presso la Parrocchia Sacro Cuore Gesù di Torino.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente