Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

CAN 5 raduno Top Class: giornata di test atletici

Giovanni Aruta - 14/12/2013, 08:04

Prosegue il lavoro per gli arbitri di calcio a 5 nazionali a Castellammare di Stabia. Giornata intensa, per i direttori di gara, che già in mattinata sono stati sottoposti ad un'analisi plicometrica e alla pesatura in modo tale da poter confrontare i dati emergenti con quelli registrati nel precedente raduno di inizio campionato di Sportilia.
Gli arbitri si sono recati presso l'impianto sportivo di Scafati per effettuare i test atletici. Ad attenderli sulla pista, vi era la Commissione al completo; sotto l'attento sguardo del Responsabile Massimo Cumbo e dei Componenti Francesco Falvo, Luca Marconi, Antonio Mazza, Angelo Montesardi, Francesco Carrieri, Marcello Toscano e Claudio Zuanetti le giacchette nere hanno svolto in maniera brillante tutte le prove atletiche: divisi in quattro diversi gruppi gli arbitri si sono alternati nello svolgimento dei 4x10m, dello sprint sui 30 metri, per arrivare all' Ariet. I Test sono stati predisposti dai preparatori Marco Lucarelli e Marco Macrì.
Nel pomeriggio è proseguito il lavoro in aula, che è stato caratterizzato da un lungo approfondimento tecnico con un ritmo serrato e con ben poche pause, finalizzato a tenere sempre alto il livello d'attenzione dei partecipanti che sono stati chiamati costantemente ad intervenire alla discussione, commentando le loro decisioni in relazione a moltissime situazioni di gioco analizzate. Il responsabile Massimo Cumbo ha così mostrato alla sua squadra numerosi filmati appositamente predisposti e divisi per argomento, oltre ad effettuare specifiche "match analysis", volte a far comprendere le evoluzioni di alcune gare in funzione delle decisioni prese di volta in volta dagli arbitri.
Particolare attenzione è stata data alla corretta interpretazione dei tackle, dei falli di mano punibili ed approfondimenti in merito alla congruità del metro valutativo durante il corso della gara.
Cumbo ha inoltre approfittato della riunione per rendere pubblici i responsi della pesatura e dell'analisi plicometrica effettuate dal Dott. Passalacqua da cui emerge la grande crescita dei direttori di gara sotto il profilo atletico. "Sono contento di questi ragazzi- ha detto Massimo Cumbo - il loro impegno è notevole bisogna continuare su questa linea. Questa giornata ha detto che i nostri arbitri sono ben allenati ed aggiornati sugli aspetti tecnici, ed è questa la strada da perseguire per continuare ad avere successo".
In serata si è aggregato ai lavori il Vicepresidente vicario della Divisione Calcio a 5 Alfredo Zaccardi il quale, oltre ad aver trasmesso a tutti gli arbitri i saluti del Presidente Fabrizio Tonelli, ha evidenziato il forte legame che viene sempre rafforzato tra la componente arbitrale e quella federale. "Figc e Aia, assieme per portare avanti un progetto importante per il Futsal. Vi seguiamo con attenzione, grazie per quello che fate". La giornata si è conclusa con una cena conviviale in cui, con grande affetto e spirito di gruppo, sono stati festeggiati i 9 arbitri giunti ormai al loro decimo anno in forza alla CAN 5, che a fine lasceranno l'organico. Una commozione che ha toccato un po' tutti. Ennesima dimostrazione, dunque, della compattezza di un gruppo i cui componenti sono legati da un rapporto che va ben oltre il vincolo associativo. Un traguardo importante, ma per i 9 arbitri che a Luglio prossimo saranno dismessi, ma per loro in questi mesi, ci saranno ancora gare difficili da dirigere. Loro in coro. " Vogliamo dare ancora il massimo, il Futsal ha rappresentato una componente importantissima nella nostra vita".

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente