Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

CAN 5: a Coccaglio il raduno Top Class

Andrea Perali - 11/04/2014, 08:38

Si è aperto a Coccaglio (BS), presso l'Hotel Touring, l'ultimo raduno della stagione, riservato al gruppo degli arbitri Top Class della CAN 5. Sotto la guida del responsabile Massimo Cumbo, i 54 migliori arbitri nazionali saranno impegnati fino a sabato mattina.
Dopo la prova del peso e della misurazione della massa grassa, a cura del Dr. Passalacqua, e il pranzo, alle ore 14.00 iniziano ufficialmente i lavori con i saluti della Commissione e l'analisi dei dati raccolti dal dottore in mattinata, proseguendo con il punto della situazione sull'andamento dei campionati e sulle procedure da seguire nelle fasi finali, che si terranno nele mese di maggio e giugno.
Nel pomeriggio si è tenuta una breve visita culturale nel cuore della Franciacorta.
Di ritorno dalla visita, il raduno è entrato nel vivo con una riunione prettamente tecnica incentrata sull'analisi di alcuni episodi estrapolati dalle gare del campionato di calcio a 5 di serie A e l'approfondimento di vari aspetti tecnico-regolamentari e disposizioni. In particolare si è parlato di come comportarsi in caso di rete segnata al termine del periodo di gioco, di come sanzionare i tackle, i gravi falli di gioco e su come saper distinguere le chiare occasioni da rete da quelle dubbie, con le relative conseguenze disciplinari.
La serata è proseguita, quindi, con una cena conviviale e una riunione tecnica a cui hanno partecipato anche gli arbitri di Calcio a 5 del Comitato Regionale Lombardia, ottima opportunità per confrontarsi con i colleghi più esperti, scambiarsi impressioni e trasferire esperienze, alla quale era presente anche il Presidente del CRA Lombardia Alessandro Pizzi, che ha voluto ribadire l'importanza di questo evento per gli arbitri regionali e di vederlo come un privilegio e come un grande momento di formazione per arrivare nel più breve tempo possibile e ben preparati al transito alle categorie nazionali. La lezione è iniziata con la visione di due filmati introduttivi: il racconto della vittoria dell'Italia degli Europei di Futsal e un mix di immagini tratte dalle partite del campionato italiano dirette dai nostri arbitri. Successivamente prende la parola Massimo Cumbo, che incentra l'incontro sugli ambiti e gli aspetti di una direzione di gara ottimale del calcio a 5, tramite una presentazione ad hoc, alternando parole e filmati per chiarire al meglio i concetti in essa contenuti. La serata si è conclusa intorno alle ore 23.00, con l'augurio ai ragazzi regionali di ottenere molte soddisfazioni in questo finale di stagione.
In programma nella giornata di venerdì: test atletici sul campo di calcio dell'albergo e ulteriori approfondimenti tecnici e disciplinari.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente