Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Euro Winners Cup, bene i colori italiani

Rodolfo Puglisi - 05/06/2014, 13:22

Seconda giornata all’Euro Winners Cup 2014, nella quale, finalmente, il sole è tornato a splendere su Catania, con le squadre italiane che si sono tutte e tre ben comportate. Iniziamo dai padroni di casa del Catania, impegnati nel pomeriggio, che dopo un avvio di gara al rallentatore ed essere stati sotto di ben tre reti, hanno cambiato decisamente marcia annichilendo gli spagnoli dell’Aluminios Sotelo per 7 a 4 e conquistando il pass per gli ottavi di finale. Sono saliti in cattedra i brasiliani che militano nella squadra del presidente Giuseppe Bosco, che hanno deliziato il numeroso pubblico presente, tra cui anche il Sindaco della Città, Enzo Bianco. Bianco ha potuto apprezzare le performance tecniche dei protagonisti del cosiddetto “calcio da spiaggia”, scendendo poi in campo per salutare e congratularsi con i capitani delle due squadre e con gli arbitri, il tedesco Torsten Guenther ed il portoghese Sergio Soares.
Per le squadre “tricolori” la giornata si è aperta con la netta vittoria del Terracina sui Campioni di Germania del Rostocker Robben per 7 a 2. I laziali si sono così riscattati dopo la sconfitta di misura della giornata inaugurale e tornano in corsa per la qualificazione al turno successivo. Tutto dipenderà dalla gara odierna contro i Campioni d’Europa uscenti del Lokomotiv.
La terza italiana, il Milano, ha prevalso nettamente per 7 a 3, anche qui dopo un inizio in sordina. I meneghini vincendo la seconda gara salgono a sei punti, a punteggio pieno, e vanno in testa al girone F insieme ai polacchi del Grembach Lodz, che sfideranno oggi. Ma la cosa più importante è l’ormai matematico superamento del turno e l’approdo agli ottavi anche per loro.
Una giornata più che positiva quindi per le italiane, così come si sono ottimamente comportati i nostri arbitri, Gionni Matticoli, Alfredo Balconi, Giuseppe Melfi e Manolo Picchio, portabandiera dell’AIA. Anche nella seconda giornata tutti e quattro sono stati ripetutamente designati nella conduzione di varie gare dal designatore francese Lakhdar Benchabane.

In gallery: Matticoli e Balconi impegnati come 3° arbitro e cronometrista nella gara Artur Music – BS Egmond; il briefing tra i quattro ufficili di gara tra il 2° ed il 3° tempo; la segnatura di una rete al Catania da parte dell’Aluminios Sotelo; il Sindaco Bianco (con il pallone) con i capitani del Catania e dell’Aluminios Sotelo, due organizzatori ed il presidente della squadra siciliana Bosco; da sn. Matticoli (2° arbitro), Balconi (1°) e Picchio (3°) prima della gara Kristall – Kefallinia; Balconi e Matticoli poco prima dell’inizio della gara a centrocampo; il designatore Benchabane mostra la rivista “L’Arbitro” insieme ad una persona dello staff organizzatore.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente