Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Euro Winners Cup, iniziati gli scontri ad eliminazione diretta

Rodolfo Puglisi - 07/06/2014, 10:36

È iniziata la fase ad eliminazione diretta all’Euro Winners Cup 2014 di scena a Catania. La fase del “dentro o fuori”, dove non esiste più la prova d’appello. Le gare acquistano quindi un’importanza sempre maggiore, e si nota dalla tensione agonistica che i protagonisti mettono in campo.
Ma anche i direttori di gara non sono da meno, se possibile, sempre più attenti e concentrati. E gli internazionali chiamati in questa competizione organizzata dalla Beach Soccer Worldwide (BSW) lo stanno dimostrando con direzioni attente, oculate e, quando occorre, rigorose. Tra loro gli italiani si dimostrano tra i più affidabili. Negli ottavi ben quattro gare su otto (escluse ovviamente quelle in cui erano impegnate la formazioni italiane) sono state affidate ai “portabandiera” dell’AIA nel Beach Soccer: Melfi e Picchio impegnati come primo e secondo arbitro nella gara Kristall-Marsiglia, Balconi primo in Lokomotiv-Aluminios Sotelo, ancora Balconi (terzo) e Melfi (cronometrista) in Sable Dancer-Seferihisar e, per chiudere, Matticoli (primo) e Picchio (cronometrista) in Braga-Falfala Kfar Qassem. A “vedere” i nostri ragazzi anche la commissione CAN Beach Soccer al completo, il responsabile Michele Conti ed i componenti Alessandra Agosto e Gennaro Leone.
L’incontro che ha caratterizzato e chiuso la giornata è stato lo scontro tra il Catania ed il Terracina, ultimo atto di una sfida infinita ai massimi livelli tra due società blasonate del Sud Italia, che ha richiamato un numeroso pubblico. Ha vinto il Catania per 3-2 al termine di una gara molto intensa prendendosi la rivincita dopo la recente sconfitta nella finale di Coppa Italia. La direzione di gara è stata affidata allo spagnolo Ruben Eiriz (che ha all’attivo quattro partecipazioni ai Mondiali con ben due finali dirette), al bulgaro Ivan Kirilov, al tedesco Torsten Guenther e al francese Davut Fidan. Nei quarti i siciliani incontreranno i portoghesi del Braga.
Qualificati anche i Campioni d’Italia del Milano che hanno sconfitto i cechi del Bohemians con lo stesso risultato di 3-2; ai quarti di finale sfideranno gli ungheresi del Goldwin Pluss.

Nella foto in alto, l’ingresso in campo della bandiera FIFA.
Nelle altre foto: Balconi impegnato come 1° arbitro in Lokomotiv-Aluminios Sotelo; il designatore Lakhdar Benchabane con Michele Conti; Matticoli mentre commina un’ammonizione in Braga-Falfala Kfar Qassem; una concitata fase di Catania-Terracina; il rigore calciato da Corosiniti e parato dal portiere del Catania, Del Mestre, entrambi calciatori della Nazionale; il gruppo degli arbitri internazionali insieme a Benchabane ed ai componenti della CAN BS; i quattro internazionali italiani con la CAN BS, da sn. Matticoli, Melfi, Leone, Balconi, Agosto, Conti e Picchio.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente