Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Euro Beach Soccer League, si distinguono Matticoli e Picchio

Rodolfo Puglisi - 24/06/2014, 16:19

Si è conclusa la prima tappa dell’Euro Beach Soccer League, che si è disputata a Catania nel weekend appena trascorso, dal 20 al 22 giugno. La splendida Beach Soccer Arena, gremita da un pubblico particolarmente interessato, ha fatto da teatro alle sfide entusiasmanti delle varie nazionali del calcio da spiaggia, che si contendevano il pass per la qualificazione alla fase finale di questa competizione annuale che vedrà il suo epilogo a Torredembarra, in Spagna, dal 14 al 17 agosto prossimi. Otto le nazionali partecipanti in questa tre giorni, divise in due gironi: in quello A figuravano l’Italia, i campioni del mondo della Russia, l’Olanda e la Francia; il girone B vedeva ai nastri di partenza la Svizzera, la Polonia, la Bielorussia e la Germania.
Un’ottima rappresentativa italiana ha concluso la tappa con tre vittorie su tre, regolando nell’ordine l’Olanda per 6-2, la Francia per 3-2 e i campioni del mondo della Russia per 2-1. Quest’ultima gara è stata particolarmente avvincente, decisa soltanto in extremis: i primi due tempi regolamentari si concludevano infatti col risultato ad occhiali e soltanto nella parte finale del terzo ed ultimo tempo l’incontro venivo deciso. Gli azzurri passavano in vantaggio con Corosiniti all’8’ e pareggio lampo di Shishin al 9’. Ma quando già si profilava l’extra time, Marrucci dapprima colpisce ancora il palo e sulla susseguente ribattuta segna, a fil di sirena, la rete della vittoria.
Grande la soddisfazione nell’ambiente azzurro, espressa oltre che dall’allenatore Massimiliano Esposito anche dal Vice Presidente Vicario della FIGC - Lega Nazionale Dilettanti Alberto Mambelli. Anche il Presidente del Dipartimento Beach Soccer della Lega Nazionale Dilettanti, Santino Lo Presti, non nasconde la propria contentezza, duplice riguardo il risultato sul campo e la perfetta organizzazione: «Abbiamo assistito ad un risultato veramente straordinario! Mi congratulo con mister Esposito e con tutto lo staff azzurro per lo spettacolo offerto in questa avvincente tre giorni europea. L'Italia c'è ed è una splendida realtà nel panorama internazionale. Orgoglioso per la riuscita dell'evento e dopo la Euro Winners Cup, Catania entra a buon diritto fra le capitali della disciplina insieme a tutta la Sicilia. Inoltre sono tre le squadre etnee in Serie A Enel, che proprio qui, vivrà le sue finali dal primo agosto insieme alla finale della Supercoppa». Un’organizzazione curata nel dettaglio dallo staff societario del Catania Beach Soccer presieduto da Giuseppe Bosco.
Le classifiche finali dei due gironi vedono per il Gruppo A l’Italia a punteggio pieno a 9 punti, la Russia, l’Olanda e la Francia con 3, mentre nel Gruppo B la Svizzera chiude anch’essa con 9 punti, seguono la Germania con 6, la Bielorussia con 3 e la Polonia ferma al palo a zero. La nazionale elvetica, grazie alla miglior differenza reti si è aggiudicata la tappa siciliana ed è stata premiata al termine dall'Assessore allo Sport di Catania Valentina Scialfa.
Oltre alla nazionale, anche altri due italiani si sono ottimamente comportati in questa tappa: si tratta degli arbitri Gionni Matticoli e Manolo Picchio, ancora una volta distintisi tra i più affidabili e preparati tecnicamente. Ripetutamente designati, hanno sempre assicurato ampia regolarità alle gare nelle quali erano impegnati nei diversi ruoli loro affidati (1°, 2°, 3° arbitro o cronometrista), non avendo mai la minima contestazione anche negli incontri più “tirati” e agonisticamente accesi. Ancora una volta dunque la Scuola arbitrale italiana si dimostra all’altezza della situazione, presa ad esempio dalle altre nazioni anche in questa disciplina. Gli altri ufficiali di gara impegnati sono stati Pablo Brea Peon (Spagna), Josè Teixeira (Portogallo), Peter Herbali (Ungheria), Ivan Kirilov (Bulgaria) e l’arbitro donna Yelis Topaloglu (Turchia).
L’Euro Beach Soccer League, promossa dalla BSWW (Beach Soccer World Wide), l'organismo che con la FIFA sovrintende l'organizzazione delle competizioni continentali riprenderà a Sopot, in Polonia, nella Pomerania, dal 27 al 30 giugno per la 2ª tappa, nella quale sarà impegnato l’arbitro Manolo Picchio. La Nazionale italiana invece scenderà in campo nuovamente nella 4ª ed ultima tappa prima delle finali, a Siòfok, in Ungheria dall'8 al 10 di agosto. La 3ª tappa, invece, andrà di scena nella capitale russa, Mosca, dall’11 al 13 luglio.

Nella foto in alto, da sn. Manolo Picchio e Gionni Matticoli,
Nelle altre foto: Picchio (2° arbitro) e Matticoli (3°) insieme a Teixeira (1°) e a Brea Peon (crono) schierati prima di Francia-Russia; Italia e Olanda schierate prima dell’inizio della gara; la Nazionale italiana; Russia-Olanda: la quaterna arbitrale, da sn. Herbaly (3°), Picchio (2°), Topaloglu (1°) e Matticoli (crono); Francia e Italia al centro del campo; gli Azzurri; gli Azzurri festeggiano dopo la vittoria sulla Russia.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente