Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Osservatorio Violenza: l'analisi dei dati

02/07/2014, 16:45

I calciatori continuano ad essere i maggiori responsabili di episodi violenti, mentre sono 87 gli associati che sono dovuti ricorrere a cure mediche per aggressioni fisiche e morali da attribuire ai dirigenti di società. E’ questo uno dei dati principali che emerge dall’analisi degli episodi di violenza ai danni degli ufficiali di gara, presentato oggi nel corso della conferenza stampa tenutasi a Roma e realizzato dall’Osservatorio sulla Violenza dell’AIA.
Il prossimo obiettivo tecnico-operativo dell’Osservatorio è quello di ottimizzare il risultato del censimento attraverso il caricamento dei dati nella piattaforma Sinfonia4You.
Solo attraverso la conoscenza dettagliata del problema ed attraverso la condivisione degli obbiettivi si potrà affrontare il percorso, individuando i dispositivi da adottare ed imprimendo finalmente un approccio culturale differente, partendo proprio dai giovani e dalla pratica sportiva.
Sul prossimo numero della rivista l’Arbitro sarà presente un articolo a firma del Responsabile dell’Osservatorio, Filippo Antonio Capellupo, con il commento ai dati che potete già trovare sul documento scaricabile.

Scarica l'allegato: Report Osservatorio sulal violenza

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente