Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

A Sportilia il raduno del Settore Tecnico

27/07/2014, 19:09

stato il Settore Tecnico guidato da Alfredo Trentalange ad aprire la stagione dei raduni pre campionato che si svolgono presso la storica struttura di Sportilia sull'appennino tosco emiliano.
Con il componente della Commissione arbitri FIFA di ritorno dall'esperienza del mondiale in Brasile c'erano i tre vice: Guido Falca, Vincenzo Fiorenza e Francesco Milardi oltre al coordinatore Marcello Marcato che insieme ai componenti del Modulo Preparazione e valutazione tecnica e Regolamento, guida pratica e materiale didattico si sono ritrovati per due giorni di intenso lavoro.
L'occasione stata propizia per confrontarsi, aggiornarsi e preparare la stagione sportiva ormai alle porte.
Dopo la presentazione dei singoli e la spiegazione degli obiettivi dell'incontro formativo via all'apertura ufficiale del raduno con alcune informazione sulle regole, il coordinamento e l'organizzazione.
Anche per i componenti del Settore Tecnico un momento dedicato ai quiz tecnici e poi ampio spazio alle modifiche apportate dall'IFAB al regolamento del Giuoco del Calcio con alcune precisazioni sull'interpretazione del fuorigioco spiegate dal responsabile del modulo Luca Gaggero.
Il gruppo dopo il raduno sar impegnato nei vari raduni di inizio stagione dei CRA e CPA e in quest'ottica si lavorato sull'analisi dei filmati e sulla metodologia da utilizzare per uniformare sul tutto il territorio il modus operandi.
Ogni componente ha ricevuto un DVD con materiale didattico e formativo e ben 25 filmati, vidimati e validati nell'ultimo incontro tra Presidenza AIA, Settore Tecnico e Responsabili degli OTN, FIFA e UEFA.
Il primo giorno di raduno continuato anche dopo cena con scambio di idee, opinioni ed esperienze proseguito fino a tardi anche fuori dall'aula magna del centro sportivo.
Nella seconda giornata la comitiva si spostata presso la chiesa di Santa Sofia per assistere alla Santa messa e poi mettersi in posa per la consueta foto di gruppo.
Lo stesso Trentalange ha poi visionato alcuni episodi selezionati dalla FIFA e mostrati alle nazionali prima dell'ultima Coppa del Mondo prima della gradita visita dell'arbitro della finale Nicola Rizzoli che ha raccontato l'esperienza passata assieme agli assistenti Faverani e Stefani e ancora emozionato ha rivissuto ogni momento consapevole di aver finalizzato il percorso di tutta una scuola arbitrale capace di dirigere 2 finali nelle ultime 4 edizioni e 3 in 36 anni. Chiusura dei lavori dopo l'ultima analisi e sintesi dei lavori del responsabile con un filmato che ha ripercorso con musica e immagini l'appuntamento tecnico.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente