Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Un briefing “condiviso” nella seconda giornata al raduno CAN BS

RP - 01/08/2014, 14:45

Seconda giornata del raduno play off che si apre con le prove atletiche sostenute nella prima parte della mattinata alla Beach Arena, teatro delle gare che assegneranno lo Scudetto 2014. Di rilievo le performance degli arbitri, sotto la visione del componente del Settore Tecnico, Modulo Preparazione Atletica, Vincenzo Gualtieri, coadiuvato dal Referente atletico del CRA Sicilia, Agostino Spadaro. Ad assistere il dott. Angelo Pellicanò, del Modulo Bio-Medico del Settore Tecnico.
Dopo pranzo, il briefing della quaterna arbitrale designata per dirigere la gara di Supercoppa, in programma nel tardo pomeriggio, e composta da Marco Buscema di Udine, Maria Viviana Frau di Carbonia, Giuseppe Sicurella di Agrigento e Vania Cordenons di Pordenone. Il briefing tra i quattro, al quale ha assistito il resto dei colleghi, sarà oggetto di analisi dell’intero gruppo per verificare a posteriori l’importanza di questo momento comunicativo tra i direttori di gara prima dell’incontro, fondamentale per assolvere al meglio il compito. Un momento formativo, e per certi versi innovativo, voluto dalla Commissione guidata da Michele Conti, che mira al costante miglioramento della classe arbitrale.
Giunge il momento quindi della gara tra i Campioni d’Italia del Milano ed i vincitori della Coppa Italia del 2013, la Sambenedettese. Al termine di una gara molto equilibrata, agonisticamente combattuta e dal buon livello tecnico, vincono di misura i marchigiani, per 4 a 3, con la rete decisiva realizzata a pochi minuti dalla fine.
«Al termine di questi primi due giorni – ha dichiarato il responsabile della CAN BS Michele Conti – posso ritenermi soddisfatto per le risultanze delle prove, sia tecniche che atletiche, a cui sono stati sottoposti gli arbitri, i migliori in seno a questo Organo Tecnico. Andiamo incontro a tre giorni con gare decisive, ognuna una finale, dove, sono sicuro, gli arbitri faranno la propria parte garantendone la regolarità».
Dopo cena, un momento di relax, con il gruppo che è andato a Taormina, la Perla dello Jonio.

Nella foto in alto, un momento dell’Agility test.
Nelle altre foto: un momento delle prove atletiche; il dott. Angelo Pellicanò, a sn, con il Presidente della Sezione di Catania, Cirino Longo; la quaterna designata per la Supercoppa con la CAN BS, Michele Conti, Alessandra Agosto e Gennaro Leone; schierati a centrocampo; la premiazione degli ufficiali di gara al termine della finale effettuata da Agosto e Leone; il Coordinatore del Dipartimento Beach Soccer della LND, Santino Lo Presti, premia la squadra vincitrice; il gruppo a Taormina.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente