Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Terzo raduno interregionale di Futsal

Alessandro Sbarile - 04/04/2016, 19:08

CRA Liguria-Emilia-Toscana
Nei giorni scorsi a Sestri Levante si è tenuto il raduno interregionale in vista dei play off degli arbitri regionali di calcio a 5 delle regioni Liguria, Toscana ed Emilia Romagna; l'iniziativa è ormai un appuntamento classico, giunto alla terza edizione, dopo quello di Parma nel 2014 e di Coverciano la scorsa stagione.
Per l'occasione oltre settanta arbitri delle tre regioni hanno avuto l'opportunità di ricevere le ultime indicazioni in vista di quella che rappresenta la fase più delicata della stagione sia per le squadre che per i direttori di gara.
Nutrita come sempre la pattuglia ligure, guidata dall'Organo Tecnico Gaetano Gangilli e dall'arbitro CAN 5 Silvia Muzio, che ha visto una ventina di arbitri più alcuni osservatori raggiungere la cittadina del Tigullio.
Molto apprezzati gli interventi dei tanti relatori che sono andati ad arricchire una grande giornata di formazione: Roberto Gandini, Vicepresidente del CRA Liguria (ed ex arbitro nazionale di futsal) ha sottolineato come questo raduno rappresenti, per relatori e platea, un evento molto vicino ai raduni nazionali, invitando gli arbitri a sfruttare questo momento formativo.
Marcello Marcato, Coordinatore del Settore Tecnico, ha sottolineato quanto il calcio a 5 sia all'avanguardia per quanto concerne la formazione, ricordando come una giornata come questa rappresenti un treno importante per chi ha voglia di raggiungere dei traguardi.
Lello Casale, referente toscano del progetto Mentor e Talent, ha invitato i colleghi a vivere i test regolamentari come occasione di apprendimento e confronto.
Presente anche il componente CAN 5 Riccardo Arnò, che è intervenuto parlando delle qualità che deve avere ogni arbitro: disponibilità, preparazione ad affrontare il momento più difficile della stagione e desiderio di crescita.
Per quanto concerne la parte tecnica, i referenti delle regioni coinvolte hanno affrontato alcuni aspetti importanti in vista della fase finale della stagione: il toscano Andrea Serra ha affrontato il tema della prevenzione e dei richiami; Tito Stampacchia (CRA Emilia Romagna) si è invece concentrato sul controllo delle panchine mentre il ligure Gaetano Gangilli ha analizzato i tackle e la loro gestione; inoltre Fabio Bianciardi (Toscana) e Filippo Ragalà (Emilia Romagna) hanno riepilogato le procedure in caso di tempi supplementari e tiri di rigore.
Soddisfatto per la riuscita dell'evento Gaetano Gangilli, che quest'anno ha fatto da padrone di casa all'iniziativa: “sono sicuro- ha detto l'Organo Tecnico del calcio a 5 ligure, salutando la platea- che una giornata come questa verrà utile nel proseguo della stagione; adesso viene il momento di mettere in pratica in campo quanto appreso oggi”.

Nelle fotografie in gallery: Il gruppo di arbitri; Un momento durante i lavori; La platea di Sestri Levante; I tre referenti regionali Calcio a 5 Stampacchia, Gangilli e Serra.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente