Eletto il nuovo Presidente Alessandro Savioli

Sezione di Imperia

Eletto il nuovo Presidente Alessandro Savioli“Ho tanta voglia di dimostrare il mio impegno e di trasmettere le mie esperienze, ma ricordatevi che la forza della Sezione siete voi”. Queste le parole del nuovo presidente della Sezione di Imperia Alessandro Savioli, eletto durante la recente assemblea. “Le vostre soddisfazioni ed i vostri traguardi saranno di tutta la Sezione – ha aggiunto rivolgendosi sempre agli associati in sala -, pertanto auguro a voi tutti i successi migliori, di tagliare quei traguardi che con l’impegno, la volontà e la serietà è possibile ottenere anche per una Sezione piccola come la nostra”.
Savioli, 41 anni, è entrato a far parte dell'Associazione Italiana Arbitri nel 1993. Dopo alcuni anni in provincia, in cui ha arbitrato sia calcio a 11 sia calcio a 5, è transitato all'Organo Tecnico Regionale da dove, dopo quattro anni, è approdato alla CAN D. Conclusa l'esperienza di arbitro ha avviato quella di assistente che lo ha portato per tre stagioni sportive sui campi dell'allora CAN C. Come dirigente è stato tre anni componente del Comitato Regionale Arbitri della Liguria, in qualità di responsabile degli assistenti, mentre in Sezione è stato per due anni Organo Tecnico e per un anno responsabile degli osservatori.
“Per poter fare il Presidente di Sezione occorre tempo, passione e la voglia di restituire alla famiglia degli arbitri quanto mi è stato dato in tutti questi anni – ha detto il neo presidente Alessandro Savioli durante il suo discorso -. Infatti l’arbitraggio mi ha dato molto come soddisfazioni ottenute sui terreni di giuoco ma soprattutto come uomo. Ero un ragazzino timido di 17 anni quando decisi sotto la guida del Presidente Luigino Dellerba di diventare arbitro. Ricordo ancora con commozione le carezze del nostro primo Presidente Bruno Di Fabio quando veniva a visionarmi. Il primo insegnamento è stato quello di essere sempre dei signori dentro e fuori dal campo, portare rispetto a tutti per poi poter pretendere di riceverlo".
Insieme a lui si era candidato Riccardo Semeria, che nelle ultime due stagioni aveva ricoperto il ruolo di Organo Tecnico Sezionale. “E' stata una bella competizione elettorale – ha detto Semeria – Ora l'importante sarà lavorare insieme per il bene della Sezione di Imperia e di tutti i nostri arbitri”. Presenti all'Assemblea il Presidente del CRA Liguria Fabio Vicinanza e Michele Manera. Poco prima del voto c'è stato il saluto, con la lettura della relazione tecnico associativa, del Presidente uscente Franco Cane che lascia l'incarico ricoperto da più di dieci anni. "La stagione sportiva che ci apprestiamo a chiudere ha coinciso con la mia ultima nel ruolo di Presidente di Sezione, per questo l’ho vissuta con una particolare emozione ricordando i tanti anni che mi hanno visto alla guida degli arbitri di Imperia - ha detto -. Un grande ringraziamento va a tutti coloro che, non solo in questa stagione sportiva, ma negli oltre 10 anni che mi hanno visto Presidente, hanno fatto parte del consiglio direttivo sezionale, i revisori dei conti e tutti i collaboratori che, ognuno nelle proprie possibilità e competenze, mi sono sempre stati vicino e, in maniera assolutamente gratuita, hanno contribuito con il proprio lavoro all'attività della sezione. Infine un grande abbraccio a tutti voi, ringraziandovi dell’esperienza vissuta come Presidente e delle emozioni che in questi anni mi avete fatto vivere".
La serata, coordinata dal Presidente dell'Assemblea Luca Amoretti, ha visto anche la relazione amministrativa, illustrata da Massimiliano Magri, e l'elezione dei due nuovi revisori dei conti Enrico Calzia e Giovanni Navone.

Nella fotografia principale Alessandro Savioli. Nelle altre foto: Luca Amoretti presiede l'assemblea, la sala degli associati, Savioli e Semeria, il Presidente del CRA Liguria Fabio Vicinanza, lo scrutinio, il discorso del Presidente uscente Franco Cane.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri