Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Seconda edizione Premio Nazionale Ghirlandina

30/05/2016, 10:10

Sezione di Modena
Si è svolta martedì 10 maggio, nella splendida cornice del Modena Golf & Country Club di Colombaro, la cerimonia di premiazione del 2° Premio Nazionale Ghirlandina, istituito dalla sezione AIA di Modena nel 2014 e fortemente voluto dal suo presidente Pierpaolo Perrone. La sezione di Modena, infatti, è stata titolare dell’assegnazione di un premio nazionale, il premio Florindo Longagnani, dal 1954 fino al 1988. Il premio Ghirlandina vuole dunque rappresentare la rinascita che la sezione ha costruito negli ultimi quattro anni e sulla cui strada si prepara a lavorare il presidente Perrone per il prossimo quadriennio.
Il premio, impreziosito dalla presenza del presidente dell’AIA Marcello Nicchi e da numerosi ospiti di livello nazionale, tra cui gli arbitri e assistenti di serie A e B Michael Fabbri, Antonio Rapuano, Valeriani Filippo, Andrea Marzaloni (al quale è stato assegnato un riconoscimento che la sezione assegna ad un AA della propria regione), è stato attribuito al miglior arbitro italiano e del mondo, Nicola Rizzoli.
La serata è stata anche l’occasione per premiare gli associati della sezione di Modena maggiormente distintisi nella stagione sportiva appena trascorsa: Giovanni Roli come miglior giovane, Giuliano Barboli, Marco Manicardi e Fares Al Sekran tra gli arbitri, quindi Luca Staffelli per il calcio a 5, Ilaria Melchiorri tra gli assistenti e Marco Castagnetti come miglior osservatore. Un premio speciale è andato a Georgios Katsiouras, un giovane fischietto della sezione che ha subito un gesto di violenza al termine di una gara del settore giovanile. L’invito a non mollare ed a credere ancora di più nei propri mezzi è stato sottolineato da un lungo applauso di tutti gli oltre duecento ospiti intervenuti.
Il presidente Marcello Nicchi ha aperto il suo sentito discorso ricordando l’impegno costante dell’Associazione contro la violenza, impegno, che ha portato a concreti risultati e a decisioni senza precedenti. Il presidente Nicchi ha quindi colto l’occasione per sottolineare quanto il movimento arbitrale italiano abbia riacquisito una credibilità negli ultimi anni tanto che le assemblee elettive per il rinnovo dei presidente sezionali si stanno svolgendo regolarmente in un clima di grande serenità. Nicchi ha poi rivolto un grande in bocca al lupo a nome di tutti gli arbitri italiani a Nicola Rizzoli per la sua imminente partecipazione al Campionato europeo in Francia, dove guiderà la seconda squadra italiana in campo, la squadra degli arbitri.
La serata è stata chiusa dal presidente Perrone, il quale, premiando Rizzoli, ha rievocato gli incontri tra i due quando Nicola, già arbitro internazionale, era sempre il primo a salutare un giovane assistente a disposizione della CAN C. Un grande arbitro e un grande uomo.

Foto:
Cover: Consegna a Rizzoli del Premio Ghirlandina
1: Il taglio della torta
2: Il gruppo dei premiati

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente