Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Vicinanza: "Dimostrare carattere per avere occasioni"

Alda Hoxha - 31/01/2017, 17:00

Sezione di Novi Ligure
Venerdì 28 Gennaio si è tenuta la nona Riunione Tecnica Obbligatoria presso i locali sezionali di Piazza Dellepiane. I giovani ragazzi novesi hanno avuto l’onore e il piacere di avere come relatore della serata il Presidente del Comitato Regionale Arbitri della Liguria Fabio Vicinanza.
In una sala gremita, sono stati tanti gli argomenti toccati dal Presidente durante il suo intervento. Fabio si è complimentato con la Sezione di Novi Ligure per il lavoro e l’impegno costante mostrato. Si è concentrato in particolar modo sui ragazzi che operano in regione, facendo loro i complimenti per i risultati ottenuti durante il raduno di metà campionato e soprattutto per le ottime prestazioni mostrate durante le partite. Vicinanza ha affermato che il Comitato Regionale Arbitri Ligure sta lavorando per eliminare ogni sorta di preconcetto: infatti, i ragazzi, grazie alla loro giovane età possono crescere e migliorare dimostrando così le loro capacità, chi dimostra di avere carattere e passione riceve una possibilità e per ricevere un’occasione bisogna credere nel proprio lavoro e avere voglia e grinta di arrivare al traguardo.
Loris Bocchio ha arbitrato la finale di Coppa Italia, Federico di Benedetto ha esordito in Eccellenza, Rigerto Gjoka e Fabio Rinaldi hanno esordito in Promozione: questi ragazzi non hanno mai mollato e dopo una sconfitta, dopo ogni errore, si sono impegnati ancora di più e si sono guadagnati ciò che hanno ottenuto.
Pazienza, maturità ed esperienza sono elementi che ricoprono un ruolo cruciale per la crescita di un arbitro. Il Presidente Vicinanza ha voluto sottolineare l’importanza che ricopre la Sezione e la partecipazione alle riunioni tecniche che permettono un confronto fra colleghi e una conseguente crescita arbitrale e umana infatti ha voluto elogiare il grande lavoro che la nostra collega Manuela Sciutto svolge dedicandosi costantemente alla Sezione.
In conclusione, attraverso l’ausilio di diversi filmati è stato analizzato il posizionamento statico nelle varie situazioni di giuoco.
“Sono orgoglioso di ognuno di voi. In bocca al lupo a tutti quanti, siamo a metà del percorso, coraggio non molliamo nulla!” così il Presidente Max Fortunato ha concluso la serata e ha consegnato al graditissimo ospite un piccolo omaggio accompagnato da un meritatissimo applauso.

Nelle fotografie Fabio Vicinanza e Massimiliano Fortunato, i ragazzi presenti in sala, la consegna di un piccolo presente a nome di tutta la Sezione.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente