Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Stefano Farina: "Conservare il passato e guardare al futuro"

Teresa Chilà - 07/02/2017, 18:03

Sezione di Chiavari
Venerdì 20 gennaio, presso l’ Auditorium San Francesco, la Sezione di Chiavari ha avuto l’onore di ospitare il Responsabile della Commissione Arbitri Nazionale di Serie B Stefano Farina. Appartenente alla Sezione di Novi Ligure, inizia ad arbitrare a dicembre 1979. È responsabile oggi della CAN B, ruolo che lo ha portato a trasferirsi a Roma.
Nel corso della serata, Farina ha affrontato con tutti i presenti, appartenenti a diverse sezioni liguri da Levante a Ponente, diversi aspetti fondamentali per la crescita di un arbitro. Il tema sul quale ha insistito riguardava lo "scongelamento delle idee”, ossia saper anticipare i tempi, conservare il passato e guardare al futuro. “Cambiare è apprendere” afferma Stefano e lo fa invitando arbitri giovani e meno giovani, assistenti e osservatori ad un’importante riflessione. L’arbitro del duemila non è più quello autocrate di una volta, in cui era l’unico responsabile delle decisioni, ma è un vero e proprio manager di sé stesso in primo luogo ma anche di una squadra, nei casi nazionali ed internazionali, composta da sei persone in cui tutti hanno precisi compiti e una competenza adeguata.
Formatore di professione e soprattutto un formatore a “tutto campo” quando parla e mastica di psicologia arbitrale, autostima e leadership del terzo millennio. Dall’inizio, della sua carriera dirigenziale le commissioni da lui presiedute (prima CAN D, poi CAN PRO e ora CAN B) sono radicalmente mutate, al passo con i tempi ma soprattutto al passo con la nuova AIA e con nuovi (anche rivoluzionari) progetti da attuare. Con la sua esperienza ed il grande carisma, è riuscito a trasmettere consigli pratici e facili da applicare anche nelle categorie “minori”, così da semplificare le valutazioni degli episodi nei campi di giuoco e lasciando alla giovanissima platea, molto materiale su cui lavorare. Molto apprezzati e simpatici in chiusura, alcuni giochi di "persuasione psicologica" tesi a rilassare la sala, dimostrando che tutti noi siamo soggetti a influenze subliminali attraverso messaggi televisivi pubblicitari o anche di altro genere.
Un lungo e caloroso applauso ha salutato l’ospite, prima dei saluti finali del Presidente sezionale e di una folta rappresentanza del Comitato Regionale Ligure (presenti il presidente Fabio Vicinanza e i componenti Roberto Gandini, Davide Giampetruzzi e Maurizio Viazzi), nonché di alcuni colleghi operanti nelle massime serie Nazionali tra cui Davide Ghersini, Andrea Crispo, Gianmattia Tasso e Christian Rossi.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente