Ultimo appuntamento tecnico stagionale, il raduno Top Class

CRA Sicilia

Ultimo appuntamento tecnico stagionale, il raduno Top ClassA Enna, ormai sede tradizionale dei raduni regionali per la sua posizione logistica, si è svolto uno stage intenso per arbitri, assistenti e osservatori Top Class in organico al Comitato Regionale Sicilia, che hanno affrontato test atletici, video quiz e disposizioni tecniche. 27 arbitri, 22 assistenti, 12 osservatori, 10 arbitri e 2 osservatori di calcio a cinque e i Talent, sono stati convocati giorno 27 aprile non solo per un approfondimento sugli aspetti atletici, tecnici e regolamentari, ma soprattutto per analizzare assieme il percorso sviluppato in questa Stagione Sportiva e le problematiche emerse fino ad oggi, per affrontarle con la massima attenzione e concentrazione.
«Il vostro impegno e i vostri sacrifici hanno dato fino ad oggi grandi soddisfazioni e sono stati riconosciuti i vostri meriti - ha sottolineato il presidente del Comitato Regionale Arbitri Michele Cavarretta - ma ora siamo in una fase veramente delicata sia per voi che per i campionati in cui dovete dare il meglio di voi, in modo da proseguire l'ottimo lavoro e concludere ancora meglio; il nostro è un gioco di squadra dove tutte le componenti devono dare il loro apporto, ciascuno nei propri ruoli, per arrivare alla fine e ottenere i risultati sperati e ampiamente meritati».
La prima parte della mattinata è stata dedicata ai test atletici, coordinati dal Presidente CRA e dal Referente atletico Alberto Piazza. Subito dopo in aula, la parte regolamentare è stata affidata a Vincenzo Meli, responsabile del Modulo Perfezionamento del Settore Tecnico, che ha per la prima volta introdotto per gli arbitri siciliani i quiz con i pulsanti, innovazione che permette di avere in tempo reale oltre alla risposte, anche tutta una serie di statistiche utile per monitorare le situazioni e le tematiche di ciascuna circostanza e momento sportivo analizzato, i cui risultati, considerando che si trattava del primo impatto, sono stati molto soddisfacenti. La proiezione dei video relativi a diverse situazioni di gioco ha dato modo a tutti i presenti di approfondire e ripassare casistiche e applicazioni del regolamento del gioco del calcio.
I lavori sono stati integrati dagli interventi del Presidente Cavarretta, dal Vicepresidente Armando Salvaggio e dai Componenti regionali Orazio Postorino (responsabile osservatori), Paolo Costa (responsabile assistenti) e Antonino Ignazzitto (responsabile calcio a cinque), che hanno permesso un'analisi approfondita di alcuni argomenti indispensabili, come la cura dell'estetica arbitrale, l'applicazione del vantaggio e il briefing pre gara.
Poi i gruppi si sono separati in riunioni settoriali con i rispettivi responsabili, per approfondire specifiche tematiche. Presenti anche tutti i Presidenti di Sezione siciliani che non solo hanno seguito i loro ragazzi, ma hanno partecipato attivamente.
Durante la pausa pranzo, un caloroso applauso è stato riservato al componente Luigi Pillitteri, responsabile amministrativo del Comitato Regionale, che per raggiunti limiti di permanenza (otto anni), questo sarà l'ultimo anno e quindi l'ultimo raduno al quale partecipa da Componente CRA.
A fine serata, il Presidente Cavarretta, i Componenti del Comitato regionale, l'esperto legale Umberto Cucè e i Presidenti di Sezione hanno concluso i lavori con la terza consulta, durante la quale sono stati esaminati numerosi argomenti, in particolare il tema della violenza, considerato che per la Sicilia è di estrema attualità, visto che detiene in questo campo il primato, sebbene in questi ultimi anni si è registrato un calo del fenomeno. Determinanti gli interventi dei Presidenti di Sezione per un operato uniforme e collettivo a tutti i livelli.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri