Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

RefereeRun, nel weekend le due prove speciali della stagione 2018/2019

Antonio Ranalli - 24/09/2018, 11:00

La RefereeRUN è tornata con due appuntamenti speciali. In attesa del Campionato italiano su strada per arbitri sulla distanza dei 10 chilometri, il cui via è previsto domenica 18 novembre a Verona, gli associati dell’AIA si sono ritrovati il 22 e 23 settembre a Roma per prendere parte ai primi due appuntamenti speciali in prova unica: Il Miglio di Roma, corsa di velocità sulla distanza dei 1609 metri; la Rome Half Marathon Via Pacis, pari a 21,097 chilometri.

E sono così arrivati i primi campioni. Sabato 22 settembre, per il Miglio di Roma, nel suggestivo percorso allestito da Piazza Venezia a Piazza del Popolo, si è imposto Giuseppe Pantanella della sezione di Frosinone in soli 5 minuti e 34 secondi. Al secondo posto Matteo Nobili della sezione di Cassino in 5 minuti e 47 secondi. Al terzo posto il presidente della sezione di Nocera Inferiore, Carmine La Mura in 7 minuti e 5 secondi. Tra le donne, invece, affermazione di Veleda Valente della sezione di Ostia Lido, già vincitrice dell’ultima edizione della RefereeRUN, che ha concluso con il tempo di 5 minuti e 59 secondi (di fatto terza in termini assoluti). Al secondo posto Tiziana Frasson della sezione di Busto Arsizio con il tempo di 6 minuti e 36 secondi. In occasione de Il Miglior di Roma è intervenuto il componente del comitato nazionale dell’Associazione Italiana Arbitri, Umberto Carbonari che, intervistato dagli speaker della manifestazione, ha sottolineato l’importanza di un evento come la RefereeRUN, che aiuta a far conoscere ulteriormente al pubblico il mondo degli arbitri e ha ricordato la partenza dei corsi arbitro in tutte le sezioni d’Italia. Del resto la presenza degli arbitri non è passata inosservata, destando curiosità e simpatia tra il numeroso pubblico presente. Inoltre, gli arbitri sono stati invitati anche da Radio 2 Rai a fare una visita allo stand per un amichevole incontro e scambio di gadget. A premiare gli atleti, oltre a Umberto Carbonari, sono stati il responsabile eventi AIA (nonché ideatore della RefereeRUN), Alessandro Paone e l’amministratore unico di Atleticom, Camillo Franchi Scarselli, organizzatore de Il Miglio di Roma e della We Run Rome, che il 31 dicembre ospiterà un’altra tappa della RefereeRUN.

Il giorno dopo oltre 40 arbitri si sono ritrovati alle 8 del mattino in Via della Conciliazione a Roma, a due passi dalla Basilica di San Pietro, per prendere parte alla seconda edizione della Rome Half Marathon Via Pacis. Alla presenza del sindaco di Roma, Virginia Raggi, dell’assessore allo sport, Daniele Frongia, del Presidente Fidal Alfio Giomi e del presidente dell'EAA Svein Arne Hansen, oltre ai rappresentanti delle varie religioni, anche gli arbitri di calcio hanno voluto dare il loro messaggio di pace, correndo nella mezza maratona della Capitale. Inoltre, numerosi associati hanno preso parte alla non competitiva di 5 chilometri. Un percorso sicuramente non facile, soprattutto per il forte caldo. Alla fine a laurearsi campione italiano di mezza maratone della Referee Run è stato Alfonso Della Rocca della sezione di Salerno, in 1 ora, 24 minuti e 14 secondi. Al secondo posto Stefano Soriani della sezione di Ostia Lido in 1 ora 29’44’’. Terzo posto per Alessio Maurizi della sezione di Viterbo in 1 ora 29’ 44’’. Tra le donne si è riconfermata, dopo la vittoria dello scorso anno, Tiziana Frasson della sezione di Busto Arsizio con il tempo di 1 ora 43’ e 39’’. Da notare che la Frasson ha corso, a distanza di meno di 24 ore, entrambe le gare. Sono stati numerosi gli associati che si sono cimentati su entrambe le prove. Da citare su tutti Ernesto Vasselli della sezione di Roma 1 che, a 66 anni, ha ottenuto il quinto posto assoluto RefereeRUN nel Miglio di Roma (7’10’’) e il sesto posto assoluto nella mezza maratona con il tempo di 1 ora 52’46’’.

Il responsabile eventi AIA, Alessandro Paone, supportato da Massimo Chiesa (Ostia Lido), Mauro Russo (Salerno) e Vincenzo Pepe (Nocera Inferiore) per l’elaborazione delle classifiche, nel corso delle premiazioni, ha ringraziato la Fidal per il supporto dimostrato verso la RefereeRUN, attraverso una serie di iniziative, come la Run Card AIA che consentono agli associati di poter partecipare a numerose gare podistiche.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente