Il raduno di arbitri, assistenti e osservatori

CPA Bolzano

Il raduno di arbitri, assistenti e osservatoriDopo aver effettuato nei giorni precedenti i test atletici nella sedi di Merano e Bolzano, si è svolto, nella splendida cornice della città di Merano, il raduno pre-campionato del Comitato Provinciale Arbitri di Bolzano.
Il raduno è stato, volutamente, suddiviso in due giornate al fine di poter svolgere al meglio i lavori di interesse per ruolo: la prima giornata è stata dedicata agli arbitri effettivi, mentre il giorno successivo sono stati protagonisti gli assistenti all’arbitro e gli osservatori.
Nell’ incontro con gli arbitri sono stati sviluppati i seguenti temi: test regolamentari e spiegazione con analisi della Circolare nr. 1, grazie al prezioso aiuto dei Componenti del Settore Tecnico. Inoltre con l´ausilio di slide e la visone di numerosi filmati (fallo di mano, fuorigioco, spa/dogso) si è proseguito nell’ approfondimento di varie situazioni di giuoco. Tutti i filmati sono stati illustrati e validati dal Settore Tecnico. Grande novità di quest’ anno, voluta fortemente dallo staff del CPA, saranno gli stessi filmati, che verranno inviati all’arbitro, da utilizzare in sede di briefing pre-gara.
Il Presidente Lerro ha poi voluto sottolineare alcuni concetti importanti:
- Fondamentali sono i particolari tecnici e comportamentali con l’analisi degli stessi;
- L’importanza della preparazione alla gara;
- La concentrazione e la velocità di decisione;
- Il briefing pre – gara ed il valore della squadra arbitrale.
La mattinata, della seconda giornata, è stata dedicata alla visione di filmati sul fuorigioco, con una platea di assistenti molto partecipe ed interessata. Il tutto si è svolto, con il preziosissimo contributo di Patric Lenarduzzi della CAN PRO, il quale con la sua esperienza nazionale, ha voluto motivare i ragazzi e spingerli sempre al massimo, importando lezioni pratiche sull’utilizzo della bandierina.
Gli osservatori si sono invece, principalmente concentrati sulla nuova relazione ed hanno proseguito con l’ausilio di video test analisi di azioni di giuoco. Per entrambi, test regolamentari e Circolare nr. 1, nel pomeriggio.
La giornata è proseguita con la proiezione di un filmato degli arbitri CPA impegnati in un raduno a Coverciano, il quale, ha dato inizio all’incontro con gli ospiti. In primis, la partecipazione di assessori della politica locale, i quali hanno voluto elogiare il lavoro fin qui svolto dal Comitato, impegnandosi personalmente con promesse e garanzie di supporto per gli anni a venire. In secondo luogo, personalità sportive locali, come il Presidente della lega calcio provinciale ed il rappresentate degli allenatori, i quali in coro hanno voluto sottolineare l’importanza di collaborazione con l’ AIA. Hanno proseguito negli interventi, i Presidenti delle Sezioni di Merano (Michele Volpato) e di Bolzano (Mirco Iacopetti), i quali hanno voluto ricordare il grande lavoro che svolgono le Sezioni stesse, partendo dal reclutamento continuo di nuovi arbitri.
Umberto Carbonari ha ringraziato, gli ospiti intervenuti, per il loro contributo e sostegno continuo all’Associazione e stimato l´attività del CPA e delle Sezioni di Merano e Bolzano. Si è chiuso così, con il preziosissimo intervento del Componente Nazionale, il gradito incontro con gli ospiti presenti al raduno.
La nuova formula di raduno, è stata molto apprezzata da tutti i partecipanti, poiché ha dato possibilità di dedicarsi maggiormente ai vari ruoli arbitrali e alla condivisione di varie iniziative, che saranno curate durante la Stagione Sportiva, unendo il divertimento e la didattica tecnica.
Il Presidente Lerro ha voluto infine, ricordare un pensiero, di un illustre manager, un concetto fondamentale per raggiungere gli obiettivi prefissati:
“Non vivremo mai lo stesso giorno due volte, perché sappiamo che è sempre possibile, quotidianamente migliorare qualcosa. Non volersi mai accontentare, ma insistere e persistere nel raggiungere sogni sempre nuovi e più ambiziosi. Il nostro obiettivo ultimo, il vero traguardo, è quello che dobbiamo ancora raggiungere".

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri