Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

La visita di Vincenzo Cascone della CAN Beach Soccer

Silvestro Messina - 02/11/2018, 19:30

Sezione di Catania
In occasione della prima riunione plenaria stagionale, dello scorso 25 ottobre, la Sezione di Catania ha avuto come ospite Vincenzo Cascone, della Sezione di Ragusa, Componente della CAN Beach Soccer. Vincenzo, classe 1971, di professione avvocato, è entrato a far parte dell’AIA nel 1994. Dopo aver raggiunto la massima categoria regionale nel calcio a 11, nel 2004 ha deciso di intraprendere l’avventura nel Beach Soccer, dove è stato in organico per dieci Stagioni Sportive. Arbitro FIFA dal 2005 al 2011, tra le tante gare importanti da lui dirette si ricordano due finali Scudetto, la finale Coppa Italia 2009, la semifinale Brasile- Portogallo ai Mondiali nel 2006, la finale del Campionato Europeo 2007 Francia- Portogallo, le finali del Mundialito 2008 e 2009 e la finale di Coppa Europa 2010.
Accolto dal Presidente Cirino Longo, che gli ha manifestato la propria stima personale e professionale, Vincenzo ha dapprima ringraziato la Sezione per l’invito ricevuto e per il caloroso benvenuto, e successivamente ha iniziato il suo discorso incentrato sul Beach Soccer e sulla sua importanza all’interno dell’AIA.
“Essere arbitri al giorno d’oggi - ha detto Cascone - richiede impegno e dedizione e sono necessarie sia un’approfondita conoscenza del regolamento sia un’accurata preparazione atletica, soprattutto per un arbitro di Beach Soccer, dal momento che lo sviluppo del gioco è estremamente veloce e non ci sono quasi mai attimi di pausa durante le gare”.
La lezione è poi proseguita con la visualizzazione di alcune slide, grazie alle quali il relatore ha inizialmente fatto conoscere alla platea la “Squadra” CAN BS (Componenti, arbitri effettivi ed osservatori arbitrali), ed in seguito ha approfondito le diverse caratteristiche del regolamento, coinvolgendo ed interpellando i colleghi presenti in sala, al fine di illustrarne le differenze con il calcio e il futsal.
Sono stati visionati diversi video, riguardanti le gare del Campionato di Serie A e della Nazionale Italiana, neo campione d’Europa. Tra le numerose peculiarità, interessante è stata la specifica attenzione riservata alla rovesciata, gesto atletico molto spettacolare e caratteristico del Beach Soccer.
Gradito ospite della riunione il Vicepresidente della Sezione AIA di Reggio Calabria, Roberto Pungitore, osservatore appartenente alla CAN BS, oltre a Salvatore Contrafatto e Davide Musumeci, entrambi arbitri CAN BS.
A conclusione dei lavori, il Presidente Longo ha consegnato un omaggio all’ospite, ringraziandolo a nome di tutti gli associati catanesi per l’appassionante riunione tecnica tenuta. La serata si è poi conclusa presso una pizzeria del centro, dove, oltre agli ospiti, hanno partecipato diversi associati sezionali.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente