Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

II Premio “Romeo”, quando gli arbitri onorano la loro Storia

Paolo Vilardi - 05/11/2018, 15:23

Sezione di Paola
Anche quest’anno gli associati della Sezione di Paola hanno celebrato il proprio Fondatore, Mimmo Romeo, in una giornata di festa che, tra gli altri, ha visto la partecipazione del Componente del Comitato Nazionale dell’AIA Stefano Archinà e il Dirigente Nazionale della Lega Nazionale Dilettanti Nino Cosentino. Evento che è stato arricchito in questa seconda edizione da una cerimonia nella cerimonia, quella di consegna di un riconoscimento anche agli altri pionieri in vita della Sezione, che con Romeo condivisero il percorso che ha portato all’istituzione, nell’ormai lontano 1973, del presidio arbitrale paolano.
Il Secondo Premio “Domenico Romeo”, ideato dalla famiglia del commemorato per l’associato che si è distinto nell’attività tecnica e nella vita associativa, è andato di scena lo scorso 30 ottobre a Paola, presso l’auditorium del complesso polifunzionale del Sant’Agostino, nel cuore del centro storico della città di San Francesco. Al tavolo dei relatori, oltre ad Archinà e Cosentino, il Presidente del Comitato Regionale Arbitrale della Calabria, Franco Longo, insieme al Presidente di Sezione Marco Maiorano e a Barbara Sciammarella, Consigliera Comunale, in rappresentanza dell’Amministrazione di Paola.
Nella platea gremita spiccavano gli entusiasti giovani arbitri del posto uniti ai veterani, i familiari del “professore” Romeo e altre persone del mondo dello sport e delle associazioni che non hanno fatto mancare la loro presenza ad una manifestazione dagli alti valori che da sempre contraddistinguono la grande famiglia arbitrale.
Il commemorato, ben 65 anni di tessera AIA, è stato un insegnante, un educatore irreprensibile, punto di riferimento di tante generazioni, nella vita professionale e nell’arbitraggio. Durante la sua presidenza sezionale dall’82 al ’94 ha avviato a questa attività numerosissimi ragazzi, diversi dei quali hanno operato nelle categorie nazionali. Dal ’94 al ’97 è stato Componente della Commissione Disciplina regionale.
Tornando alla cerimonia il primo intervento è stato del Presidente sezionale Marco Maiorano: “Da noi prima di formare gli arbitri si formano gli uomini”. A ruota Franco Longo, Presidente CRA: “La Sezione ha formato tanti arbitri che si sono affermati nella vita professionale, anche grazie agli insegnamenti ricevuti nel mondo arbitrale”.
Quindi la parola alla consigliera comunale Barbara Sciammarella, il cui figlio tra l’altro è arbitro: “Sono diventata un’appassionata, vi ringrazio. Per me siete una seconda famiglia”.
Terzo intervento, quello di Nino Cosentino, Dirigente Nazionale LND: “Siamo qui a ricordare un grande amico. La sua Sezione, Paola, è una famiglia che ha raggiunto traguardo importanti”.
Questo invece il pensiero di Francesco Romeo, ideatore del Premio: “La cultura dello sport è alla base della filosofia arbitrale. Essere arbitro è sinonimo di uomo forte, intellettualmente onesto, principi in cui credeva tanto mio padre”.
Ha concluso Stefano Archinà. “L’arbitro è davvero un modo diverso di fare sport, vecchio detto, sempre valido. Siamo al top nel tecnico, ma cerchiamo di emulare di più i sani principi che ci hanno inculcato persone come il professore Romeo”.
La manifestazione è proseguita con la consegna di un riconoscimento da parte di Francesco Romeo agli altri pionieri della Sezione di Paola, che nel periodo della fondazione furono al fianco di Mimmo Romeo: Emilio Luppoli, Franco Cavallo, Tonino Molinaro e Corrado Sbano. Momenti di forte emozione, dal momento che ad essere onorata è stata la “storia” della Sezione di Paola.
La memorabile serata si è conclusa con l’assegnazione del II Premio “Domenico Romeo” a Francesco Nocella, Collaboratore del CRA Calabria, con trascorsi sui campi di Serie D sia come arbitro sia come assistente. Associato “che si è distinto nel corso della sua attività per capacità tecniche e nella vita associativa”.

In alto la foto di gruppo
In gallery:
- L’intervento di Stefano Archinà
- Francesco Romeo e Marco Maiorano
- L’intervento di Franco Longo
- La platea
- I Fondatori della Sezione premiati
- Nino Cosentino durante l’intervento e Barbara Sciammarella
- Francesco Romeo consegna il Secondo Premio “Romeo” a Francesco Nocella

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente