Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

A Coverciano il raduno Mentor & Talent di Futsal

Federico Marchi - 10/11/2018, 21:30

Ha preso il via oggi a Coverciano il IV° raduno per Mentor & Talent di Futsal organizzato dal Settore Tecnico dell’AIA. All’incontro hanno preso parte 45 giovani arbitri provenienti da tutt’Italia accompagnati dai 20 rispettivi Mentor. “Il calcio a 11 è cresciuto molto prendendo spunto proprio dal lavoro svolto dal Futsal – ha detto il Responsabile del Settore Tecnico Alfredo Trentalange salutando i presenti – Questo grazie anche a tutti voi che siete qui. Sono infatti molto importanti incontri formativi come quello organizzato oggi e domani, per il quale desidero ringraziare la Presidenza ed il Comitato Nazionale dell’AIA che lo hanno reso possibile”.
“Questo raduno dimostra quanto il Comitato Nazionale e il Settore Tecnico seguano con attenzione il Futsal - ha detto il Componente del Comitato Nazionale dell’AIA Michele Conti - Avete opportunità che solo pochi anni fa erano impensabili, sta a voi ora raccogliere questa occasione e portare ciò che apprenderete in questa esperienza nei vostri Comitati Regionali e nelle Sezioni”.
La prima giornata è stata caratterizzata da un intenso lavoro tecnico. Gli arbitri sono stati inizialmente sottoposti ai video test che hanno evidenziato un livello di preparazione molto buono. I filmati sono poi stati oggetto di ulteriori analisi condotte da Francesca Muccardo, coordinatrice del Futsal per il Settore Tecnico, con il supporto dei Componenti Giovanni Cossu e Pasquale Casale. I ragazzi, coinvolti durante l’esame in aula, hanno interagito in maniera attiva con una discussione costruttiva e ricca di spunti.
Non è mancata anche una parte atletica, con un allenamento collettivo effettuato in uno dei campi di Coverciano sotto la supervisione di Gilberto Rocchetti e Andrea Zoppi del Modulo Preparazione Atletica.
Al rientro in aula il coordinatore del Settore Tecnico Marcello Marcato ha presentato l’arbitro internazionale Angelo Galante, presente in qualità di ospite speciale, che ha portato ai presenti la propria esperienza vissuta sui campi di Futsal italiani ed esteri. “Sfruttate queste occasioni che saranno utili per la vostra crescita umana e arbitrale” ha detto. Numerose le domande poste dai giovani colleghi che hanno chiesto consigli su come migliorarsi. “In tutto il mio percorso arbitrale ho cercato di far bene tutti i giorni – ha risposto Galante - Per migliorarsi e raggiungere i propri obiettivi bisogna sempre studiare, impegnarsi ed applicarsi”. Il valore del progetto è testimoniato anche dal numero di Talent che, come emerge dalle statistiche, sono negli anni transitati alla CAN 5.
In aula è intervenuto anche il Viceresponsabile Centro del Settore Tecnico Duccio Baglioni, che ha sottolineato l’importanza di avere Coverciano come sede del raduno. “Il Centro Tecnico Federale è la nostra casa – ha detto – Dovete vivere intensamente questi momenti perché sono unici. Quanto tornerete nelle vostre sezioni raccontate l’esperienza del raduno e condividetela”. “E’ importante fare tesoro di ogni aspetto trattato – ha aggiunto il Responsabile del Modulo Perfezionamento e Valutazione Tecnica Enzo Meli – Bisogna essere curiosi e partecipi, per poi condividere con gli altri affinché sia motivo di crescita”. Un saluto è stato poi portato dalla Responsabile del progetto Mentor & Talent Katia Senesi “Spero che oltre al talento voi abbiate anche la fame intesa come voglia di arrivare – ha detto in aula – Il calcio a 11 ed il suo progresso devono molto al Futsal che ne può essere considerato la base”. In serata agli arbitri è stato affidato un lavoro di gruppo che sarà poi esaminato ed approfondito domani.
La giornata era iniziata con una visita al Museo del Calcio, dove il direttore Fino Fini ha svelato ai giovani arbitri alcuni pezzi unici esposti nelle varie sale della struttura. Immancabili le fotografie con la Coppa del Mondo ed altri oggetti storici.
La giornata di domani inizierà con il controllo di peso ed altezza, a cura della dottoressa Antonella Maglietta del Modulo Biomedico e della fisioterapista Maria Teresa Maggiore, e proseguirà con nuove riunioni e prove atletiche.

Nella fotografia principale Trentalange, Conti, Senesi e Baglioni. Nelle altre foto: l'Intervento di Michele Conti, Angelo Galante in aula, il saluto di Alfredo Trentalange, l'analisi dei filmati con Casale, Muccardo e Cossu.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente