Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Andrea Lastrucci istruttore ad un corso FIFA in Mongolia

27/11/2018, 21:30

L'ex Responsabile della CAN 5 Andrea Lastrucci ha partecipato, in qualità di conduttore ed istruttore, ad un corso FIFA che si è svolto ad Ulan Bator capitale della Mongolia. Cinque giorni molto intensi divisi in due parti distinte: quella tecnica in sala, con visione di oltre 100 video e presentazioni FIFA e UEFA per una analisi completa dell'interpretazione ed applicazione del regolamento, ed una atletica sul terreno di giuoco, per ottimizzare i movimenti tattici, il posizionamento durante la gara ed ovviamente i test atletici FIFA da inviare a Zurigo.
In totale hanno partecipato 35 arbitri di cui 6 donne.
"Personalmente sono stato molto lusingato di essere stato designato dalla FIFA in questo lontano Paese peraltro con una storia di indipendenza affascinante a partire dal famoso condottiero Gengis Khan - ha detto Lastrucci, che ha poi ricordato i suoi 24 anni di impegno internazionale - E' stata un'altra affascinante avventura che il mondo arbitrale internazionale mi ha regalato, infatti ho diretto la mia prima gara internazionale nel lontano 1994 a Madrid che era la finale della attuale UEFA FUTSAL CUP concludendo come arbitro con la finale dei campionati europei a Mosca del 2001. Dopo circa 140 gare internazionali ho iniziato la carriera dirigenziale dove ho avuto la fortuna di lavorare con determinata passione per gli arbitri ed osservatori di tutto il globo. In circa 600 gare sono stato impegnato quale istruttore, osservatore, valutatore e delegato per la Fifa, Uefa, Afc, Concaf, Afc. Infine con questo ultimo in Mongolia ho festeggiato il corso numero 101, cercando sempre di trasmettere la passione arbitrale con molta umiltà, ma con professionalità e competenza che da sempre contraddistingue la nostra AIA nel mondo, sottolineando in tutte le sedi con orgoglio la mia appartenenza alla Sezione di Prato".

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente