Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Diffusione nelle scuole dei principi di legalità e fair play

Giuseppe La Barbera - 07/12/2018, 11:00

Sezione di Agrigento
Mattinata dedicata alla legalità, quella dello scorso 29 novembre, presso l’istituto scolastico “V. Brancati” di Favara, la cui dirigente scolastica è Carmelina Broccia, dove si è tenuto l’incontro sul tema "La Legalità vincente", in cui si è parlato di rispetto delle regole in tutti i giorni dell’anno, di cultura dello sport, di comportamenti esemplari nella vita e di fair play.
Dopo il saluto della dirigente, il Presidente della Sezione agrigentina Gero Drago, ha illustrato l’impegno profuso dall’Associazione Italiana Arbitri, guidata da Marcello Nicchi, nella diffusione dei valori fondanti dell’operare della categoria arbitrale. “Da anni con l’AIA ci impegniamo in un rapporto continuativo con gli istituti scolastici per esportare i principi di legalità, sport e rispetto delle regole – ha sottolineato Drago - Noi come arbitri, che siamo chiamati ad essere giudici all’interno dei campi di gioco, ci mettiamo a disposizione delle scuole e delle associazioni per potere diffondere alle nuove generazioni il principio più importante: rispettare il prossimo”.
Presenti con le loro testimonianze anche il Presidente della delegazione Figc di Agrigento Stefano Valenti e il suo vice Angelo Caramanno, quest’ultimo docente della stessa scuola e promotore dell’iniziava. Gli alunni, molto preparati in materia, hanno seguito con particolare attenzione i vari interventi e le testimonianze dei personaggi attivi nel mondo calcio, ponendo diverse domande a tema ai gentili ospiti.
“Lo sport deve essere veicolo di legalità, rispetto per il prossimo – ha continuato Gero Drago – e i giovani oggi ci guardano sempre più con interesse perché diventare arbitro significa fare sport in maniera sana, in un ambiente sereno, vivere il mondo del calcio da protagonisti, confrontarsi con altre realtà, crescere”.
A conclusione dell’interessante incontro, il presidente Stefano Valenti ha donato alla scuola “Brancati” un pallone, simbolo del calcio, a futura memoria di questa indimenticabile giornata, mentre il presidente sezionale Gero Drago ha consegnato una bellissima tuta da arbitro all’alunno Luigino Sorce.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente