Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Allenamento e lezione tecnica con Di Paolo della CAN B

Mattia Venturino - 07/12/2018, 13:00

Sezione di Crotone
Giovedì 15 novembre, la Sezione di Crotone ha avuto il piacere di ospitare l'arbitro Aleandro Di Paolo della Sezione di Avezzano, appartenente alla CAN B, l’Organo Tecnico Nazionale che designa la Serie B.
Appena arrivato in città l’ospite ha subito raggiunto l’impianto sportivo del “Settore B”, dove gli arbitri crotonesi si allenano, accolto dal Presidente Natale Pino Colella e dal Vice Presidente Francesco Livadoti, insieme a un folto gruppo di associati, pronti a svolgere con lui l'odierna seduta di allenamento, guidata dal Referente atletico sezionale Danilo Ruggiero.
E’ seguita, nei locali sezionali, la lezione tecnica che ha registrato grande partecipazione da parte di tutti gli associati, un particolare interesse e coinvolgimento emotivo.
L'avvio della riunione è stato dedicato alla visione di un video in onore dell’ospite, il quale ha subito catturato l'attenzione con vari aneddoti e soprattutto tanti consigli ai colleghi presenti, ricordando a tutti che l'allenamento è fondamentale, sia per migliorarsi atleticamente ma anche come momento per condividere le diverse esperienze con i colleghi più esperti.
La parte principale della serata è stata caratterizzata dalla visione di alcuni filmati estratti da gare dirette da Aleandro, utili ad analizzare alcune casistiche regolamentari in modo chiaro ed efficace. Gli associati presenti hanno potuto apprezzare la competenza, la capacità comunicativa e la simpatia che possiede Di Paolo, seguendolo senza difficoltà e interagendo con lui ponendo domande, oppure esprimendo pareri tecnici su sua richiesta.
Emozionante anche lo scambio di doni con il Presidente Colella, un piccolo pensiero firmato dall'orafo crotonese Michele Affidato, mentre Aleandro ha regalato ai colleghi crotonesi una divisa autografata, oltre a tanti oggetti personali legati alla sua carriera arbitrare.
"Mi auguro di avervi lasciato la speranza di arrivare dove desiderate con questo mio intervento, non dovete mai mollare. Abbiate fame!". Queste le parole con cui Aleandro ha chiuso la riunione.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente