Tommasi: "Il successo sta nella preparazione degli eventi"

CRA Veneto

Tommasi: “Nulla accade per caso e dovete mettervi in condizione di superare i vostri limiti” ha esordito così il Presidente del Comitato Regionale Arbitri del Veneto Dino Tommasi in occasione del Master che ha visto coinvolti sabato 1 dicembre 2018 arbitri, assistenti e osservatori di Calcio a 11 e Calcio a 5 operanti nelle massime categorie regionali: l’intenso raduno si è tenuto a Montagnana (PD) ospitati nelle splendide strutture comunali della città murata. “Per mettere in campo tutte le vostre abilità dovete dare prova della vostra preparazione anche atletica” ha detto Tommasi nell’introdurre l’oramai consueta sessione di test. Ad occuparsi delle misurazioni nella specificità delle proprie mansioni ci ha pensato il Referente atletico regionale Gregorio Mason che, coadiuvato dalla sua squadra di preparatori, ha affrontato tutte le criticità anche teoriche che coinvolgono arbitri e assistenti.
“Il briefing pre-gara deve essere trattato con minuziosa dovizia e deve rappresentare un momento fondamentale della prestazione della terna” ha detto il Vice Presidente regionale Luca Segna affrontando le tematiche specifiche della collaborazione: massimo aiuto nella valutazione della posizione dei falli e nel rilevamento dei calciatori destinatari dei provvedimenti disciplinari. Accanto ad un armonioso concetto di squadra è importante confrontarsi anche sulla necessaria applicazione di un equilibrato metro di giudizio: “L’equilibrio tecnico e disciplinare e la buona gestione dei leader all’interno del terreno di giuoco sono gli indicatori di una prestazione arbitrale di livello” ha detto il Presidente regionale Dino Tommasi. Grazie al supporto dei Componenti sono stati analizzati molti aspetti della prestazione arbitrale senza trascurare l’importanza di una corretta alimentazione e di un sano stile di vita (con Luca Candeo) e la cura del dettaglio nell’affrontare ogni frangente della gara (con Alessandro Caso).
Accanto alla formazione di arbitri e assistenti di Calcio a 11 si è sviluppata una parallela sessione di confronto che ha coinvolto gli osservatori: insieme al Componenti di riferimento Danilo Campaner e Fabio Gottipavero sono stati analizzati i temi salienti emersi nelle ultime gare. Importante per un osservatore riuscire a cogliere le peculiarità di un arbitro con la capacità di tradurre quanto visto in messaggi chiari e concisi che possano aiutare la crescita della terna sin dalla partita immediatamente successiva.
Ampio spazio riservato anche al Futsal grazie agli interventi di Mauro De Coppi e Stefano Lena: “La preparazione atletica vi garantisce di essere sempre reattivi sul terreno di giuoco arrivando a gestire l’intera gara con la necessaria lucidità” ha detto il Referente atletico regionale nell’analizzare i test sostenuti. Spazio all’analisi di gare regionali e soprattutto spazio ai video quiz, strumento che ha permesso ai presenti di misurarsi con episodi tecnici di livello atti a stimolare il confronto.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri