Prima cena di Natale con tutti i nazionali

CRA Campania

Prima cena di Natale con tutti i nazionaliUna cena in famiglia. Un evento atteso con tanto entusiasmo. Per la prima volta le Sezioni campane riunite sotto un’unica bandiera: la compattezza che ha portato alla realizzazione di una serata che, almeno in Campania, resterà unica.
Martedì 18 dicembre in un importante location di Baronissi si è tenuta eccezionalmente la prima cena per lo scambio di auguri natalizi: a volerla e ad organizzarla il Presidente Regionale Virginio Quartuccio, con la collaborazione del Presidente della Sezione di Salerno Roberto Ronga.
Una serata di allegria, di gioia e all’insegna dell’amicizia che, per una volta, si è tenuta fuori dal carattere schematico dell’essere Arbitro, ma che ha fatto manifestare l’attaccamento per una Regione e la voglia goliardica di stare insieme.
Oltre al CRA ed i Componenti, presenti i Presidenti delle Sezioni campane oltre che tutti gli arbitri, osservatori e Dirigenti Nazionali: nessuno è mancato all’invito, tutti hanno dato dimostrazione con la presenza che la Campania sezionale ed arbitrale è molto più che unita.
La cena natalizia è stata allietata dal Presidente Francesco Tulimieri della Sezione di Sapri che con le sue canzoni scelte ad hoc ha coinvolto tutti. Momento vissuto con cordialità e convivialità da tutti gli Associati, ed ha visto tra gli ospiti anche la lieta presenza del Vicepresidente AIA Narciso Pisacreta e il Reggente FIGC-LND Campania Luigi Barbiero.
“Ognuno di voi ha cominciato il proprio percorso arbitrale con un sogno: quello un giorno di trovarsi in palcoscenici importanti: questa è una serata tra Nazionali e se stasera siete qui è perché il vostro sogno lo avete già realizzato in parte. Continuate a lavorare sodo perché le soddisfazioni che la Campania può prendersi sono ancora tante”. Con queste poche ma significative parole Pisacreta si congedava dalla serata.
“Continuate a diffondere la cultura del calcio sano. Solo con il lavoro delle tre Componenti (voi arbitri, Federazione e calciatori) possiamo eliminare quel cancro della “violenza” che ancora attanaglia il mondo calcistico in primis, arbitrale nello specifico”. Questo il preciso intervento di Barbiero.
Termine della serata affidata al padrone di casa nella veste del Presidente CRA Virginio Quartuccio che, nel ringraziare tutti per la presenza con la speranza che questo sia un appuntamento da ripetere negli anni, ha rinnovato gli auguri agli associati e ai loro familiari invitandoli a sfruttare questi giorni per “ricaricare le batterie in previsione di una seconda parte di Stagione decisiva ed impegnativa per raggiungere gli obiettivi che ognuno si è prefissato e per portare sempre più in alto la Campania arbitrale”.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri