Raduno di metà Stagione per arbitri e osservatori regionali

CRA Puglia

Raduno di metà Stagione per arbitri e osservatori regionaliSi è tenuto a Bari, lo scorso 20 dicembre, il raduno di metà Stagione 2018/19 per arbitri, assistenti e osservatori arbitrali a disposizione del Comitato Arbitri della Puglia.
Un raduno triste, perché il primo regionale dopo la tragica morte per un incidente stradale di Antonello Giordano, arbitro barese 24enne.
L’incontro, alla presenza anche di arbitri e osservatori del gruppo di calcio a 5, ha avuto inizio proprio con un video che ricordava Antonello e che ha commosso tutti, chiusosi in un triste e prolungato applauso da parte di tutti gli associati pugliesi presenti.
“Oggi doveva essere qui con noi, doveva indossare la nuova polo degli arbitri pugliesi proprio come tutti voi – il ricordo a inizio raduno da parte di Nicola Favia, Presidente della Sezione arbitri di Bari – Teniamoci stretti la sia immagine, portiamoci ovunque il suo sorriso e sua intraprendenza in campo e fuori. Questo per tutti noi non sarà un Natale come gli altri purtroppo, ma vi voglio invogliare a portarlo sempre con voi, in tutte le vostre prossime partite!”.
“La morte di Antonello ci ha sconvolti tutti, ma adesso è arrivato il momento di ripartire, con lui e per lui – le prime parole commosse del Presidente del CRA Puglia, Giacomo Sassanelli – Rimbocchiamoci le maniche e ricominciamo a scendere in campo, più grintosi che mai, per una seconda parte di Stagione al massimo”.
Subito dopo il Presidente ha dato la parola ai cinque arbitri che hanno partecipato al progetto UEFA Talent e Mentor. Seguiti dal Mentor Beppe De Pinto, i ragazzi hanno partecipato al raduno di Coverciano con Antonella Maglietta e hanno raccontato ai presenti le proprie emozioni ed esperienze.
Sassanelli ha quindi presentato, uno per uno, tutti gli arbitri e assistenti che stanno per esordire in categorie superiori: tra questi, anche Cristiana Laraspata, nuovo arbitro di Eccellenza, dopo 10 anni dall’ultima ragazza arbitro nella stessa categoria in Puglia, Carmen Piccolo, attuale Organo Tecnico regionale. Per lei, la “prima” domenica 23 dicembre 2018 in Terlizzi-Bisceglie.
Il raduno è proseguito con le disposizioni tecniche, disciplinari e comportamentali, e con un primo resoconto della stagione in corso: “In campo si può sbagliare e prendere una decisione errata, ma l’educazione e il rispetto per calciatori e dirigenti deve essere sempre messi al primo posto. Bisogna essere decisi e rispettosi e bisogna pretendere lo stesso trattamento da tutti, in campo e fuori”, le parole del Presidente regionale, dopo aver ribadito anche la tolleranza zero verso gli estranei nel recinto di gioco.
Sassanelli ha anche anticipato che dal 2019, oltre al rapporto dell’osservatore, verrà inviato anche il voto a tutti gli arbitri e gli assistenti, il giorno seguente la gara; inoltre il prossimo 5 gennaio ci saranno i test atletici, con delle novità per gli arbitri di Eccellenza, come spiegato dal referente atletico Matteo Tosques.
Dopo i video con i vari episodi avvenuti in campo nella prima parte di Stagione, spiegati e analizzati da Flaviano Lanciano e Giovanni Lasorsa, c’è stato lo scambio degli auguri natalizi con tutti i presenti, con panettone e brindisi finale per un felice 2019, ricco di soddisfazioni per tutti.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri