Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Arrivati 19 nuovi arbitri

Marco Cavini - 07/01/2019, 11:30

Sezione di Arezzo
Il cinquantacinquesimo corso per arbitri di calcio si è concluso con il tradizionale esame che, dopo due mesi di lezioni sul Regolamento, ha certificato la preparazione di un gruppo di diciannove nuove leve che nelle prossime settimane inizierà a dirigere le partite dei campionati giovanili federali.

Tra i diciannove neo innesti ci sono quattro ragazze che vanno ad aumentare la componente rosa della Sezione, dimostrando come il calcio è un mondo aperto anche alle donne: Sara Borghini, Ersi Hokhaj, Sara Schinco e Francesca Sofroni. La maggior parte di questo gruppo è formato da studenti non ancora maggiorenni, con i più “piccoli” che sono i quattordicenni Lorenzo Landucci e Gabriele Trisolini. La parte del veterano, invece, è giocata dal trentatreenne Stefano Valiani. A completare il gruppo, infine, sono Andrea Bianchi, Houssameddine Bousbaa, Giacomo Cecchi, Andrea Cherubini, Antonio Ciafrone, Luca Del Prete, Niccolò Guerrieri, Gabriel Kondi, Gianluca Liberatori, Emanuele Materozzi, Riccardo Sabatini e Michele Sgura.

A verificare la loro preparazione in sede di esame è stata la commissione formata da Fabio Bianciardi in rappresentanza della Comitato Regionale Arbitri della Toscana, dal presidente della Sezione di Arezzo Sauro Cerofolini e da Ciro Camerota (ex assistente di Serie A e attualmente osservatore in Lega Pro, il quale ha curato le lezioni del corso insieme ai colleghi Tommaso Ceccarini e Sandro Sarri). Negli ultimi mesi, inoltre, questi ragazzi hanno potuto confrontarsi con chi calca e ha calcato i campi di serie A come l’assistente Lorenzo Gori e l’ex assistente Simone Ghiandai.

Superato l’esame, i nuovi arbitri sono attesi al primo appuntamento della loro carriera: il raduno provinciale a cui prenderanno parte per sottoporsi ai test atletici e a lezioni in aula per approfondire dettagli del Regolamento. Alla ripresa dei campionati, invece, saranno accompagnati a vedere una partita dal vivo dalla tribuna di un campo della provincia, prima del debutto atteso verso la fine del prossimo mese nelle gare del campionato Giovanissimi.

“È stata una bella campagna acquisti”, commenta Cerofolini, “con ben diciannove matricole che hanno ben superato l’esame e che sono entrate a far parte della grande famiglia della sezione Aia di Arezzo”.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente