Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Le visite del Comitato Regionale Arbitri nelle varie Sezioni

Filippo Faggian - 09/01/2019, 10:00

CRA Veneto
Proseguono le visite del Comitato Regionale Arbitri del Veneto: da settembre a dicembre sono stati incontrati dal Presidente regionale Dino Tommasi più della metà degli associati veneti. “E’ importante che anche a livello locale sia ben chiaro come si lavora a livello regionale” ha detto Dino Tommasi “L’obiettivo è raggiungere uniformità e rafforzare il concetto di squadra”. In tutte le riunioni si sono alternati al fianco del Presidente regionale Dino Tommasi anche il Vice Presidente Luca Segna e i vari Componenti regionali di settore.
Non solo tecnica, ma anche contenuti motivazionali finalizzati allo sprono delle giovani leve. In occasione delle varie riunioni tecniche c’è stato modo di analizzare con Alessandro Caso, Giacomo Piccoli e Stefano Tomasi gli episodi più importanti derivanti da clip di gare regionali venete: un’analisi con un focus particolare sull’arbitro e sulle sue reazioni con l’obiettivo di cogliere particolari peculiarità per migliorare il proprio bagaglio di esperienza. Approfondita con Luca Segna, Simone Schiavo e Mario Schembri anche la figura dell’assistente arbitrale: “Un assistente deve sempre garantire il perfetto allineamento per far fronte alle varie esigenze dettate dalla gara e dare all’arbitro il supporto necessario” ha ripetuto Luca Segna. Spazio anche ad importanti approfondimenti circa la figura dell’osservatore arbitrale: Danilo Campaner e Fabio Gottipavero hanno posto l’attenzione dei presenti sulla centralità dell’osservatore nel percorso di crescita di arbitri e assistenti.
“Impegno e sacrificio sono alla base del successo” ha detto il Presidente regionale Dino Tommasi ricordando che i successi si ottengono solo dando il massimo gara dopo gara. Nei vari incontri ospitati dalle Sezioni venete c’è stato modo di approfondire anche il mondo del Futsal con i Componenti di settore Mauro De Coppi e Stefano Lena: la tradizione veneta in questa disciplina di conferma di alto livello. Una buona tecnica e una buona preparazione regolamentare sono fondamentali, ma è necessario che siano accompagnate da un’ottima preparazione atletica: proprio per questo il Componente regionale Gianni Bizzotto e il Referente atletico regionale Gregorio Mason hanno voluto porre l’accento sulle modalità di allenamento nei giorni precedenti la gara. “Fatevi sempre trovare pronti agli eventi, studiate e preparatevi in modo da non essere colti alla sprovvista” ha detto il Presidente Dino Tommasi ai fischietti veneti “Continuate a mettere in campo impegno e dedizione, appassionatevi di ciò che fate e otterrete grandi risultati che daranno lustro alla vostra Sezione e a tutta la regione!”.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente