Quattro giorni di raduno di metà campionato a Enna

CRA Sicilia

Quattro giorni di raduno di metà campionato a Enna“Lavoriamo tutti per gli stessi obiettivi ed è per questo che come commissione abbiamo voluto questo stage di metà campionato comune tra assistenti, arbitri e osservatori, perché anche questi ultimi condividono con voi le stesse emozioni e le stesse ambizioni”. Così il presidente del Comitato Regionale Sicilia Michele Cavarretta ha concluso i quattro giorni di intenso lavoro, dal 9 al 13 gennaio, che hanno visto radunarsi a Enna, scelta perché al centro della Sicilia e quindi facilmente raggiungibile da tutte le sezioni, l’intero organico a disposizione del CRA, Prima Categoria, Promozione, Eccellenza e calcio a 5, per uno stage formativo di metà stagione.
Colloquio di fine gara, stesura corretta del referto e delle relazioni, visione dei filmati di gare dei campionati regionali, i cui protagonisti presenti in sala hanno potuto raccontare e motivare le loro decisioni, sono stati gli argomenti principali che hanno caratterizzato l’incontro. Un momento di analisi e riflessione dedicato alla prima parte di Stagione Sportiva appena trascorsa con un importante momento di confronto che ha visto la presenza del Presidente della Corte Sportiva di Appello Territoriale Ludovico La Grutta, che ha evidenziato come il referto sia il documento ufficiale della gara e pertanto va compilato con estrema cura, perché in caso di anomalie o discrasie nascono complicazioni non solo di carattere sportivo, ma anche civili e talvolta penali.
Selezionati nel corso dello stage, seguendo i parametri del Settore Tecnico, i talent degli assistenti arbitrali che verranno inseriti nel programma UEFA: Cristina Lumelio (Catania), Roberto Cusimano (Palermo), Francesco Quattrotto (Messina).
“Per gli osservatori – ha evidenziato Orazio Postorino, componente CRA – la formazione ha l’obiettivo di sviluppare in voi quelle capacità per dare un valido contributo di crescita agli arbitri regionali, ma anche per essere preparati alle categorie superiori, quindi i continui confronti con gli Organi Tecnici Nazionali permettono alla Commissione di valutare e formare soggetti già pronti per il passaggio di categoria”.
Gli interventi del Vicepresidente CRA Paolo Costa e dei Componenti regionali Vincenzo Zampardi, Alessandro D’Annibale e Gaetano Intagliata hanno completato la preparazione dei presenti analizzando l’episodio da diverse angolazioni.
I test atletici sono stati seguiti dal nuovo referente atletico Michele Tramontana della Sezione di Caltanissetta.
A completare gli appuntamenti di aggiornamento promossi dal CRA la domenica 13 è stata dedicata agli arbitri di calcio a 5, coordinata da Michele Cavarretta e Antonino Ignazzitto, Responsabile regionale del Futsal.
“I risultati atletici sono stati soddisfacenti – ha commentato Cavarretta – ma da voi mi aspetto molto di più; è il momento di dare il massimo e garantire la massima regolarità ai campionati”.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri