Raduno di metà campionato con il Vicepresidente Pisacreta

CRA Campania

Raduno di metà campionato con il Vicepresidente Pisacreta“Bisogna cogliere l’attimo. Il timing sulle decisioni è di fondamentale importanza per non essere impreparati, per risolvere le situazioni più complesse ma soprattutto per essere credibili… perché nell’immaginabile si verifica l’impossibile”. Con queste parole un attento e scrupoloso Presidente regionale Virginio Quartuccio ha accolto fischietti e bandierine per il raduno di metà campionato.
Per il gotha arbitrale campano, dunque, il giro di boa, il limbo del dentro o fuori oramai è dietro l'angolo: da questo momento bisogna correre più che mai e non lasciare nulla al caso. Mettendo da parte tutte le sensazioni spasmodiche e spingendo il piede sull'acceleratore. Solo così quei traguardi utopici d'ora in poi possono tramutarsi in realtà concrete: perché più che un incontro tecnico-atletico, si è trattato di uno spartiacque decisivo per la stagione arbitrale.
È quanto è balenato nella mente di arbitri, assistenti di Eccellenza e Promozione e Talent impegnati martedì 22 gennaio 2019 in quel di Baronissi per il raduno di metà campionato.
Arrivo scaglionato di buon mattino allo stadio Figliolia per i test atletici di routine (40 metri e yo- yo test per arbitri / 10-8-8-10 e 5x30 metri per assistenti), svolti agli ordini del Referente Attilio Sannino e sotto lo sguardo vigile ed attento del Presidente CRA Virginio Quartuccio e dei Componenti Rosario Angrisani, Alberico Galluccio, Giovanni Marolo, Giuliana Guarino e Marco Citro, nonché dei Mentor campani Gianluca Mertino e Luigi Signoriello. Nemmeno la pioggia ed il mal tempo sono stati però da intralcio: ottimi i risultati ottenuti, il che ha evidenziato una eccellente preparazione fisica per fischietti e bandierine.
Terminato lo sforzo fisico, subito spostamento in un hotel vicino per i quiz tecnici supervisionati dai Componenti del Settore Tecnico Alberto Ramaglia e Antonello Ruggiero, a conclusione dei quali pranzo e momento di relax che ha permesso ai ragazzi di recuperare le energie spese nel corso della mattinata.
Nel primo pomeriggio, riunione congiunta, che ha visto la lieta presenza anche dei Presidenti delle Sezioni campane. L’apertura con benvenuto del Presidente CRA Virginio Quartuccio e l’ intervento istituzionale del Commissario straordinario FIGC Campania Luigi Barbiero: "Oggi si pongono le basi per il rush finale dei campionati. Al di là degli errori siate seri e fate rispettare le regole. Usate sempre il sorriso per stemperare le criticità", ha detto Barbiero.
A seguire la parola al Componente della CAI Paolo Gregoroni: "Per non essere scontati e piatti, metteteci massima concentrazione. Questo è l'unico modo per fare la differenza".
Esauriti i consueti saluti di rito, momento tecnico di alto profilo. Primo focus dedicato alla visionatura di filmati relativi a disposizioni, chiarimenti e consigli su posizionamento, falli e scorrettezze ed episodi di gara con i fischietti chiamati nuovamente a decidere utilizzando gli appositi cartellini. Argomento del secondo focus, poi, è stato quello della collaborazione arbitro - assistente: “Ogni fine settimana si scende in campo con due ruoli diversi ma con lo stesso fine e le stesse responsabilità, e solo facendo gioco di squadra il risultato può essere positivo", ha chiosato Quartuccio.
Chiusura del raduno affidata prima al breve saluto del Vice Commissario della FIGC – Comitato Campania, Alberto Pacifico e al Vicepresidente AIA Narciso Pisacreta: "L'errore si commette quando si verifica qualcosa di inaspettato, curare i dettagli è l'unico modo per evitarlo. Siate una squadra affiatata per affinare e meccanizzare il feeling arbitrale. Oramai siamo nel momento più importante della Stagione dove le gare iniziano a contare, siate liberi di mente e pronti a tutto senza strafare". Poi l’intervento del Presidente CRA Virginio Quartuccio: "Lavorate bene dando il massimo fino alla fine, così è possibile affrontare al meglio e limitare al massimo le varie situazioni che da qui in poi sicuramente possono verificarsi".

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri