Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Raduno CAN 5 di metà campionato di Tivoli, conclusi i lavori del primo gruppo

Lorenzo De Robertis - 09/02/2019, 14:34

“Uniformità valutativa e serenità decisionale”. Questi i messaggi che il Responsabile della CAN 5 Angelo Montesardi ha voluto lasciare ai suoi ragazzi in chiusura del raduno svoltosi in questi giorni a Tivoli. L’organico di arbitri ed osservatori è stato suddiviso in due turni e si replicherà quindi il prossimo 15 e 16 febbraio.
Emozionante ed assai apprezzato dai partecipanti allo stage è stato anche il messaggio con cui il Componente del Comitato Nazionale AIA, Alberto Zaroli, ha salutato i ragazzi: “Siate sempre consci che la vita vera è fuori di qui. Abbiate la capacità di ricordarvi questi momenti, queste emozioni saranno sempre con voi…”.
Significativo momento è stato quello della consegna delle patch FIFA 2019 ai quattro arbitri internazionali presenti al raduno. Un grande applauso ha accompagnato Alessandro Malfer, Dario Pezzuto, Chiara Perona ed Angelo Galante al momento della consegna.
Nel ringraziare Zaroli della partecipazione al raduno il Responsabile CAN 5 Montesardi ha espresso con molta franchezza quanto tutta la CAN 5 senta la vicinanza e l’affetto del Comitato Nazionale AIA.
I lavori della giornata sono proseguiti con un dettagliato lavoro di match analysis condotto dal Responsabile Montesardi e dal Componente Leonforte. Sono state analizzate casistiche inerenti la corretta applicazione del vantaggio e la gestione delle varie situazioni anomali che possono avvenire durante una gara. Montesardi a più riprese ha ricordato ai suoi arbitri la necessità di accomunare sempre di più, a livello di gruppo, il metro di valutazione dei singoli episodi. “Abbiamo lavorato certamente in maniera positiva in questa prima parte dei campionati – ha detto Montesardi - Abbiamo davanti ancora strada da fare, i campionati entrano adesso nella fase decisiva”.
Il lavoro degli osservatori, coordinato dai Componenti Salvatore Racano e Laura Scanu, si è invece concentrato sulla comparazione di alcuni episodi video con quanto descritto nelle relazioni arbitrali.

Nella foto di copertina il Componente del Comitato Nazionale Alberto Zaroli, nelle altre foto il Responsabile Montesardi durante il lavoro di match analysis, la consegna delle patch FIFA agli internazionali Malfer, Pezzuto, Perona e Galante, i due Componenti Laura Scanu e Salvatore Racano con il gruppo degli osservatori

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente