Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Unicassino, attivato tirocinio con l’AIA

Omar Ruberti - 01/03/2019, 09:30

L’Università degli Studi di Cassino e del Lazio meridionale ha attivato un tirocinio esterno in collaborazione con l’Associazione Italiana Arbitri su “Il gioco del calcio e le sue regole”.

Gli studenti del corso di Laurea triennale in Scienze delle Attività Motorie e Sportive e del Corso di Laurea Magistrale in Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattate (L 22) dopo un tirocinio della durata di 50 ore potranno ottenere 8 CFU da aggiungere al proprio curriculum universitario.

“Diffondere le regole del giuoco del calcio è una attività che ci sta molto a cuore” ha detto il componente del Comitato Nazionale Umberto Carbonari intervenendo in Ateneo alla presentazione del tirocinio. “L’Associazione Italiana Arbitri – ha aggiunto Carbonari - ha tra le sue priorità quella di contribuire alla conoscenza del Regolamento del gioco più seguito al mondo, specie se i destinatari sono studenti e sportivi che si preparano a diventare professionisti in questo ambito. Un obiettivo che potrà essere raggiunto grazie alla rete capillare di dirigenti periferici su cui l’AIA può contare da nord a sud del Paese”.

L’idea di attivare il tirocinio nasce da Michele Lamberti, docente di Calcio a 5, e alcuni dirigenti della locale Sezione di Cassino con in testa il Presidente Elvio Piacano e il Vice Presidente Marco Lamberti, impegnato anche nel ruolo di tutor.

“Una cultura sana dello sport nasce principalmente dalla conoscenza delle sue regole – ha detto Bruno Federico, presidente del Corso di Laurea in Scienze Motorie. – Attivare un tirocinio con l’Associazione Italiana Arbitri è una grande occasione per offrire ai nostri studenti una possibilità concreta in cui cimentarsi sotto diversi profili, non solo teorici ma anche molto pratici. Chissà se da questo incontro qualcuno deciderà di intraprendere la carriera arbitrale”.

“Nei prossimi giorni l’AIA e l’Università firmeranno un protocollo d’intesa che dettaglia il reciproco sostegno dei due attori – ha infine spiegato Giovanna Calise, docente dell’Ateneo responsabile dei tirocini. – Centrale il ruolo della Sezione di Cassino impegnata in prima linea come partner e tutor, senza la quale questo progetto non sarebbe stato possibile”.

Nelle ore successive l’evento di presentazione sono pervenute alla segreteria ben 75 richieste di inserimento nel tirocinio, un numero ben oltre le più rosee aspettative. Appuntamento per gli studenti ai primi di marzo con la prima parte teorica sul Regolamento; in primavera sono previste attività sul terreno di giuoco.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente