Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Andrea Guiducci: "L'allenamento è il primo biglietto da visita"

Denis Stefani - 13/03/2019, 08:00

Sezione di Arco Riva
Un’affascinante e affollata riunione tecnica quella svoltasi lo scorso 3 Marzo, presso il Casinò Municipale di Arco, dove la Sezione di Arco Riva ha avuto il piacere e l’onore di ospitare l’ex arbitro CAN, nonché attuale componente della CAI, Andrea Guiducci di Arezzo.
Andrea,dotato di una grande capacità comunicativa, ha per prima cosa proposto alla platea un video attraverso di quello che è la realtà nazionale della sua Commissione.
Ha sottolineato inoltre l’importanza della preparazione atletica: “chi aspira alle categorie nazionali non può prescindere dall’allenamento, è il primo biglietto da visita”.
In seguito, coinvolgendo i ragazzi più giovani, Guiducci ha posto diversi quesiti.
Tra gli altri, cosa vuol dire “ESSERE ARBITRO” ? Appartenenza, orgoglio, forza mentale.
“Non vergognatevi di dire a scuola sono un arbitro” ha chiosato Andrea.
Altro argomento toccato è stato quello del ruolo dell’osservatore arbitrale, “soprattutto in Sezione è fondamentale per la crescita dei ragazzi”, inoltre ha invitato i giovani ad “assorbire come le spugne” i consigli di chi va a visionarli ogni partita per farli crescere.
Guiducci ha poi voluto sottolineare più e più volte la parola “FAME”: “ci vuole la fame di conoscere, la fame di capire che partita si andrà a fare, la fame di capire i dettagli”.
Andrea ha inoltre consigliato: “Fate le cose semplici, l’intuito vede prima degli occhi, e non sbaglia mai, vivete la partita non l’arbitrate”.
Nel finale Guiducci ha chiuso con una frase che ha colpito: “ALLENATI mentre gli altri dormono, STUDIA mentre gli altri escono, RESISTI mentre gli altri mollano, alla fine VIVRAI mentre gli altri sognano e ricordati che… cadere è esperienza, lottare è carattere, non arrendersi è VITA”.
Tante sono state poi le domande poste all’ospite, che si è intrattenuto per quasi due ore con estrema gentilezza e simpatia donando ad Arco Riva anche un gagliardetto della Sezione di Arezzo.
La chiusura è stata affidata al presidente sezionale Paolo Pasqua che ha ringraziato per la bella serata Andrea Guiducci omaggiandolo con dei vini tipici Trentini. La serata è terminata come da tradizione con spirito associativo in pizzeria.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente